Martedì 31 Gennaio, aggiornato alle 23:09

Tornano ad Alghero le Stelle di Natale Ail per aiutare la ricerca

Tornano ad Alghero le Stelle di Natale Ail per aiutare la ricerca

“C’è una stella che continua a fiorire per colorare la speranza di chi lotta contro un tumore del sangue. E’ la stella di Natale Ail”. Questo lo slogan scelto dall’Associazione italiana contro leucemie, linfomi e mieloma per l’appuntamento con la solidarietà giunto nel 2022 alla sua trentaquattresima edizione. Da giovedì 8 a domenica 11 dicembre, per quattro giorni, tornano in oltre 4300 piazze italiane con l’apporto di oltre quindicina volontari  le Stelle di Natale Ail. Ad Alghero il punto di distribuzione e vendita sarà in piazza della Mercede dove per quattro giornate dalle ore 9 alle 19 sarà presente un gazebo. Il contributo minimo per acquistare la tradizionale pianta natalizia è di 12€. I numeri delle Stelle di Natale raccontano di un impegno continuo che dal 1989 ad oggi ha portato a distribuire oltre 15 milioni di piantine rosse raccogliendo oltre 175 milioni di euro. Un prezioso supporto per consentire alla ricerca di crescere e per offrire servizi migliori e sempre più capillari a pazienti e caregiver. Ail, infatti, realizza le case alloggio vicine ai maggiori centri di ematologia per accogliere gratuitamente i pazienti non residenti. Una di queste è presente a Sassari in via Piandanna e viene messa a disposizione ai pazienti della provincia che vengono sottoposti alle cure nelle strutture di Sassari. Anno dopo anno AIL è cresciuta grazie al generoso contributo di tanti sostenitori, arrivando a costruire una rete di solidarietà costituita da 82 sezioni su tutto il territorio nazionale. L’iniziativa stelle di Natale AIL ha permesso in tanti anni di mettere in campo progetti di ricerca scientifica e assistenza e ha contribuito a far conoscere i rilevanti progressi nel trattamento dei tumori del sangue. L’obiettivo è raccogliere sul territorio i fondi necessari per far crescere la ricerca ed assistenza e costruire insieme il futuro dei pazienti e delle loro famiglie. Ail infatti con le sue attività si occupa di finanziare la ricerca sulle leucemie, linfomi, mielomi e altre malattie del sangue organizzando il servizio di cure domiciliari per adulti e bambini, per evitare il ricovero in ospedale a tutti i pazienti che possono essere curati nella propria casa e in più di finanziare servizi di supporto psicologico oltre che attività di supporto legale e di mobilità sostenuta.


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi