Venerdì 3 Febbraio, aggiornato alle 23:14

Via libera di Bruxelles al Piano Strategico Nazionale dell’Italia in attuazione della Nuova PAC

Via libera di Bruxelles  al Piano Strategico Nazionale dell’Italia in attuazione della Nuova PAC

CENTRO STUDI AGRICOLI SARDEGNA – VIA LIBERA  DA BRUXELLES AL PIANO STRATEGICO SULLA PAC DELL’ITALIA – TORE PIANA  ORA LA REGIONE APPROVI RAPIDAMENTE LE NUOVE REGOLE SUL PSR 2023-2027

E’ arrivato finalmente il  via libera di Bruxelles  al Piano Strategico Nazionale dell’Italia in attuazione della Nuova PAC  ( Politica Agricola Comune) che entrerà in vigore il 1 Gennaio 2023 con le nuove regole per il quinquennio 2023 – 2023. Il Piano che fu approvato a Settembre 2022 dopo numerose osservazione della UE, vede ancora una volta l’esclusione del comparto Ovicaprino da uno degli eco schemi in particolare  quello riferito al pascolamento degli animali, che in Sardegna penalizza il comparto di oltre 100 milioni rispetto agli altri comparti dell’allevamento.

Comunque non tutto è penalizzante per l’agricoltura e l’allevamento in Sardegna, afferma Tore Piana, finalmente abbiamo ora regole chiare anche se non è certo la riforma dell’agricoltura che tutti avremmo voluto ed adeguata al momento storico cui tutti stiamo vivendo.  Ora vi è la necessità urgente che le nuove regole vengono spiegate bene agli allevatori e agricoltori, per poter fare le scelte adeguate in sede della prossima domanda del 2023, che per le nuove regole sarà una domanda diversa  personalizzata per singola azienda, sarà come quando andiamo per ordinare un abito dal sarto, ognuno ha le proprie misure diverse dagli altri, continua Tore Piana. Ci attendiamo anche alcuni Decreti attuativi da parte del Ministero per chiarire alcune regole poco chiare.  Per la prima volta il livello nazionale e quindi il Piano Strategico Nazionale detta le regole per i prossimi PSR Regionali che si chiameranno CSR. I finanziamenti del prossimo CSR 2023/2027  per la Sardegna sono stati già definiti, cosi come la suddivisione, sempre per la Sardegna sulle singole Misure , afferma Tore Piana, ora la Sardegna deve urgentemente approvare le regole e programmare la pubblicazione dei nuovi bandi già dai primi mesi del 2023, conclude Tore Piana a nome del Centro Studi Agricoli.


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi