Lunedì 28 Novembre, aggiornato alle 10:13

Parco di Porto Conte – Via al progetto di prolungamento del “Moletto Finanza” e boe per barche sino a 24 metri

Parco di Porto Conte – Via al progetto di prolungamento del “Moletto Finanza” e boe per barche sino a 24 metri

Il Parco con Determina ha dato incarico a un professionista   per progettare un pontile e un campo boe

La Determina ha per oggetto “ incarico di consulenza progettazione opere marittime. Lavori di riorganizzazione, messa in sicurezza e valorizzazione del
sistema di fruizione del comprensorio di Punta Giglio nel comune di Alghero, interventi per la realizzazione, manutenzione e rinaturalizzazione di infrastrutture verdi – aree marine protette nazionali.

 

Si legge nella Determina del Responsabile del Servizio  Affari Generali “che l’Ente Parco , nell’ambito del Progetto in oggetto, intende avvalersi della Consulenza
specialistica di un professionista per la progettazione delle opere marittime, parte integrante del progetto generale, nello specifico il cosiddetto prolungamento del cosiddetto “Moletto Finanza” con struttura rimovibile in legno di elevata qualità e robustezza, nonché l’installazione di n.9 (nove) punti di ormeggio alla boa per
imbarcazioni sino a 24 metri.
L’oggetto del servizio di progettazione  prevede, per quanto riguarda

1) il pontile “Moletto Finanza” la descrizione generale dell’intervento da inserire nella relazione generale; la descrizione di dettaglio del manufatto (elenco prezzi); analisi del prezzo con riferimento al prezziario generale; disegno CAD con misure esecutive e dettagli definitivi (alcuni particolari costruttivi verranno sviluppati nell’esecutivo);
relazione di calcolo della struttura.

2) “Campo boe” la descrizione generale dell’intervento da inserire in
relazione generale; descrizione di dettaglio delle opere (elenco prezzi); analisi del prezzo con riferimento al prezziario generale; disegno CAD con misure e dettagli esecutivi, relazione di calcolo degli ormeggi.

Il Finanziamento di tali intervento hanno un percorso articolato. Il Dipartimento per le politiche di coesione della Presidenza del Consiglio dei ministri, aveva concesso  il nulla osta alla sostituzione dell’intervento “Bonifica Località Mugoni” con il progetto di “Riorganizzazione, messa in sicurezza e valorizzazione del sistema di fruizione del comprensorio di Punta Giglio in Area Marina Protetta Capo Caccia – Isola Piana”, fino alla concorrenza della somma di € 700.700,00.

L’obiettivo da perseguire si legge in Determina è “dare continuita’ al Progetto denominato “Riorganizzazione, messa in sicurezza e valorizzazione del sistema di fruizione del comprensorio di Punta Giglio. Realizzando un pontile rimovibile in legno di elevata qualità e robustezza e installando 9 boe per ormeggio per imbarcazioni sino a 24 metri.


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi