Giovedì 1 Dicembre, aggiornato alle 13:32

Fc Alghero VIDEO, Pippo Zani : non credevo in una categoria così tosta, ora ci sono 5 pretendenti

Fc Alghero VIDEO,  Pippo Zani : non credevo in una categoria così tosta, ora ci sono 5 pretendenti

L’Alghero oggi in campo era ridisegnata. Pippo Zani ci ha impiegato poco, cerca di dargli una impronta offensiva, e sposa in pieno la filosofia che la miglior difesa di una squadra è l’attacco. La fase difensiva comincia da lontano, e tutta la squadra ne trae giovamento. Poco impatto con la difesa a quattro con Cariga, Sanna, Gnani e Cingotti praticamente insuperabili. Silvio Gnani è un pilastro, da “centrale” comanda i tempi e concede poco all’avversario.

In mezzo al campo Pippo Zani mischia le carte. Ardu da centrale davanti alla difesa, con ai lati Rizzu e Nunfris, praticamente è l’ispiratore del gioco, un motorino che “trotta per 90 minuti. lo schieramento in campo si chiude con il tridente d’attacco formato da Nemore, Satta e Fofana. Tre giocatori che hanno guizzi e numeri di altra categoria. Nemore una spanna su tutti, freddo e non perdona sottorete. Fofana se si affina un pochino avrà da questo campionato tante soddisfazioni. Ecco la Fc Alghero ridisegnata da Pippo Zani ha fatto la partita, ma ha commesso un errore: ha tenuto i gioco gli avversari per 44 minuti. La seconda marcatura è arrivata dopo 40 minuti di gioco, nonostante la supremazia territoriale praticamente fosse assoluta.

A fine gara il tecnico sempre molto pragmatico, da la sua lettura della partita

“Siamo più sereni – afferma Pippo Zani – stiamo cominciando a capire il gioco totale che facciamo, siamo contenti perché tutti i nostri attaccanti sono andati in goal e perché finalmente i sacrifici che si stanno facendo vengono ripagati”

Facciamo notare al mister che gli avversari di fatto hanno resistito per 44 minuti, in partita, perché l’Alghero aveva messo  segno solo un goal, risponde: ”  sì è il nostro problema, però lavoreremo anche su questo, nel cercare di velocizzare di più la manovra, per arrivare prima davanti alla porta e chiudere la partita. gli avversari vengono a giocare contro l’Alghero, normale che si impegnino,  danno tutto quello che hanno, e anche oggi si è visto, hanno retto per 60 minuti poi è uscita la nostra forza.

La  maggiore difficoltà? Non credevo che la categoria fosse così difficile, tante squadre sono  squadre e da subito si stanno imponendo nell’alta classifica . Credevo fossero un paio invece, ad oggi, sono cinque squadre che si contendono le prime posizioni., forse è più bello e più avvincente. Quindi non sarà una passeggiata? chiediamo : “Rende tutto più affascinante, più avvincente, non è meglio sicuramente, il nostro girone tosto, me l’avevano detto, ma non credevo così. L’intervista è di seguito riportata

 


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi