Sabato 28 Gennaio, aggiornato alle 22:52

Egas , 1 milione 320 mila euro per la riqualificazione dell’intera rete idrica di Macomer

Egas , 1 milione 320 mila euro per la riqualificazione dell’intera rete idrica di Macomer

1 milione 320 mila euro per la riqualificazione dell’intera rete idrica di Macomer. L’Ente di Governo della Sardegna approva e finanzia due interventi imponenti per risolvere il problema della dispersione dell’acqua che supera il 60% con danni economici da oltre i 500 mila euro all’anno. 

Cagliari, 3 novembre 2022

Macomer è tra i paesi della Sardegna con una dispersione idrica tra le più elevate registrate nell’isola. Ogni giorno il 60% dell’acqua viene perduto a causa di una rete obsoleta e fortemente corrosa che, oltre al grave danno della perdita della risorsa idrica,  genera una perdita economica annua secca di oltre 500 mila euro.

Egas, l’ente di governo dell’ambito della Sardegna, ha approvato con due determinazioni dirigenziali (la n. 344  e la n. 366 rispettivamente del 17 e 24 ottobre scorso) i progetti per la realizzazione, ad opera di Abbanoa S.p.A, di due interventi imponenti di riqualificazione della rete idrica nell’abitato del comune di Macomer, per un investimento complessivo di oltre 1 milione e 320 mila euro.

Le opere saranno realizzate con risorse del Fondo di Sviluppo e Coesione FSC 2014-2020, nell’ambito di un programma complessivo da 68 milioni di euro, destinato a interventi per la tutela del territorio e delle acque, nello specifico da utilizzare per il risanamento strutturale e il riassetto funzionale delle reti di distribuzione idropotabile dei centri urbani con maggiori criticità della Sardegna.

I lavori, distinti in due lotti, interessano gran parte dell’abitato e prevedono interventi di sostituzione o dismissione di vecchie condotte e allacci,  in particolar modo quelle con un diametro insufficiente e quelle ormai obsolete realizzate in acciaio, ghisa grigia o cemento-amianto; queste verranno sostituite con nuove condotte in ghisa sferoidale, mentre saranno utilizzati tubi in polietilene multistrato per i 145 allacci.

Per il Lotto A, per il quale è destinata la quota più cospicua del finanziamento pari a 1 milione 170 mila euro, saranno sostituiti complessivamente 1466 metri di condotte e saranno interessate dall’intervento Via Efisio Tola, Via Regina Elena, Via Domenico Alberto Azuni, Via Del Vascello, Via Cortina, Via Azuni, Via Capri, Via Gioberti, Via Parigi, Via Berlino, Via Carbonia, Via Olbia, Via Piave, Via Iv Novembre e Via Taormina.

Il Lotto B invece andrà ad interessare Via Campana e Via Veneto dove verranno sostituiti circa 333 metri di condotte per un impegno economico pari a 340 mila euro.

Con l’approvazione dei progetti da parte dell’Egas, il gestore potrà procedere da subito con l’affidamento dei lavori.

Il Presidente di Egas Fabio Albieri: “Con questo intervento evitiamo di disperdere ancora nel sottosuolo ogni giorno migliaia di metri cubi di acqua: un danno enorme per l’ambiente, per il servizio idrico a favore della popolazione di Macomer ed economico che grava sulle tariffe. L’acqua è tra le cose più preziose che la natura ci dona e non possiamo permetterci di sprecarla”.


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi