Giovedì 8 Dicembre, aggiornato alle 10:34

VIDEO – Circonvallazione, iter durato 12 anni, un impegno: pronta nel 2024

VIDEO – Circonvallazione, iter durato 12 anni, un impegno: pronta nel 2024

Questa mattina alla presenza del Sindaco Mario Conoci e della Giunta al completo, sono stati presi impegni solenni: consegna della nuova arteria stradale entro Marzo 2024.
Di seguito le dichiarazioni degli attori principali, compreso Maurizio Pirisi che nel lontano 2010 iniziò il percorso (con l’allora Sindaco Marco Tedde) che ha portato in questi giorni, a distanza di 12 anni, ad annunciare la conclusione di questa importante opera pubblica.

 

Il cantiere aperto il 20 Giugno 2020, un’opera di grande portata attesa da molto tempo, per la cui esecuzione sono disponibili 10,5 milioni di finanziamento regionale. L’opera pubblica percorrerà circa 2.000 metri che uniranno la parte nord di Alghero statale 127 bis Alghero – Olmedo con la zona Sud ( strada 292 per Villanova Monteleone – Viale della Resistenza direzione Bosa), con una strada urbana a quattro corsie, suddivisa in quattro segmenti separati da rotatorie progettate per consentire l’innesto con le viabilità di quartiere”
Estirpate e ricollocate oltre tracciato 180 piante ( in totale sono circa 650 ) la strada a 4 corsie viaggia verso la realizzazione del fondo stradale.
Quattro rami di strada previsti e racchiusi tra cinque rotatorie. Le cinque rotatorie intersecano le vie V.Emanuele, Marconi, Carrabuffas, Valverde e viale della Resistenza, in un tracciato che avrà uno spartitraffico centrale di 3 mt, marciapiedi su entrambi i lati e una pista ciclabile”.

“I lavori della circonvallazione procedono con rapidità, dopo i vari stop e rallentamenti imposti dai due anni di pandemia e dalle diverse problematiche affrontate tra le quali il rincaro prezzi che però non hanno mai fermato il nostro impegno. – così il Sindaco Mario Conoci – L’opera è costantemente seguita dall’Assessorato guidato dall’Assessore Peru  e prevediamo di concluderla nei primi mesi del 2024, anche se non escludiamo l’apertura anticipata di alcuni tratti già nel 2023.
Un intervento complesso che cambierà il volto di Alghero, migliorandone la viabilità e le abitudini dei cittadini con un impatto positivo anche sul piano della mobilità sostenibile e che prevede la realizzazione di alberate e di una pista ciclabile.” – conclude il primo cittadino.

Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi