Lunedì 28 Novembre, aggiornato alle 15:11

La Sardegna ospita la Polonia per conoscere tradizioni, enogastronomia e cultura

La Sardegna ospita la Polonia per conoscere tradizioni, enogastronomia e cultura

Dal 21 al 24 Ottobre Cagliari, Villasor e Gonnesa ospiteranno 24 rappresentanti provenienti da 10
comuni e 2 Gal della Polonia (LYSKORPARTNERSTWO DLA ROZWOJU) per proseguire lo
scambio turistico, culturale che il Consorzio Cagliari Centro Storico ha iniziato nel 2021.

“L’educational tour esperienziale organizzato dal CCN di Cagliari, CCN Villasor e CCN GO
Gonnesa racconta Gianluca Mureddu ideatore della Tour è incentrato sulla promozione di un
turismo gastronomico da poter vivere tutto l’anno”. La delegazione farà una immersione di attività
esperienziali enogastronomiche, dove impareranno a cucinare gli gnocchetti alla campidanese, per
chiudere con un mini corso di degustazione di oli, vini e formaggi.

Il primo giorno a Cagliari vedrà la visita ai musei e al centro storico, la visita alla mostra di armi,
armature e abiti del Medioevo con la possibilità di provare le balestre, infine la degustazione dei piatti
tipici che raccontano la storia della Sardegna preceduto da un coking show che metterà alla prova i
visitatori con la realizzazione dei piatti della tradizione. Il secondo giorno l’attività proseguirà a
Villasor, secondo il presidente Franco Onnis: “Sarà un tour culturale, con due percorsi sensoriali
un “Cake Experience” e una “Honey Experience” chiaramente con una degustazione e pranzo
della convivialità contadina”. “Il terzo giorno a Gonnesa sono previste visite guidate al Nuraghe
Seruci e alla Tonnara di Porto Paglia, un percorso gastronomico con pranzo tipico e la chiusura
con il tramonto a Funtunamare, con vista sul Pan di Zucchero una delle più belle spiagge del sud
Sardegna conclude Luca Faedda Presidente ad interim. Si chiude a Cagliari con il percorso di
presentazione e tecnica di assaggio dei nostri prodotti che dovranno fare in prima persona. Al termine
dell’attività la delegazione polacca dovrà rispondere esattamente a un quiz sulla loro esperienza
immersiva. Il superamento del test li porterà a diventare allievi ambasciatori gastronomici con
consegna di riconoscimento da parte dei CCN:

“L’obiettivo della 3 giorni è quello di far conoscere una Sardegna diversa, creando scambi
culturali, naturalistici, gastronomici e sull’artigianato con tutti i Ccn della rete regionale che
guardano oltre la Sardegna come occasione di crescita economica e non solo” afferma Gianluca
Mureddu queste tipologie di eventi dove si trovano tanti valori identitari insieme a una esperienza
multisensoriale, ci permette di promuovere i nostri territori come una destinazione da vivere tutto
l’anno, proponendo un turismo gastronomico ricco di conoscenza, emozioni e di un arricchimento
della persona che potrà cucinare e raccontare i nostri piatti in modo consapevole”

L’evento è supportato dall’Assessorato Regionale al Turismo e Commercio, che col suo contributo
permette ai territori e alla città di aprirsi ad istituzioni e buyer internazionali.


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi