Venerdì 3 Febbraio, aggiornato alle 23:14

Gli ex del Circolo Tricolore rimettono la tessera di FdI, entrano tutti in Forza Italia

Gli ex del Circolo Tricolore rimettono la tessera di FdI, entrano tutti in Forza Italia

Possiamo dire che finalmente si sono rotti gli indugi. Dopo un periodo lunghissimo di polemica, contrapposizioni, un gruppo storico che ha militato nella destra algherese, partito da Alleanza Nazionale, ancor prima nel Msi, per transitare e costituire Fratelli d’Italia, da oggi ufficialmente lascia quella strada, e trova una casa nuova. Sono stati accolti a braccia aperte in Forza Italia, un partito nel quale si identificano, in un percorso ipotizzato nell’immediato futuro, che ha in sé contenuti, ideali di destra, e la parte liberista che contraddistingue FI . Questo gruppo di persone, ora vuole tornare fattivamente a far politica. Parliamo di quelli che furono il Circolo Tricolore di Fertilia, lo zoccolo duro di Fratelli d’Italia, e dopo lunghe vicende a tutti note, oggi dichiara pubblicamente il sostegno e l’adesione a Forza Italia. La destra ad Alghero si sgonfia, e a trarne vantaggio è un partito moderato, che incassa una botta di energia in chiave futura. Ecco la nota integrale:

“Vogliamo contribuire ad affrontare i problemi delle famiglie e delle imprese algheresi e a mettere in campo soluzioni, proposte e, soprattutto, a progettare il futuro di Alghero dei prossimi decenni. Siamo profondamente radicati nella tradizione ultraventennale del centrodestra algherese, la cui linea politica è sempre stata caratterizzata da dialogo e confronto, a volte aspro, ma sempre costruttivo e votato a realizzare il pubblico interesse. Una tradizione politica – amministrativa che, vogliamo ricordarlo, con le sue scelte e con il suo lavoro ha profondamente cambiato in meglio il volto della città. Oggi ci troviamo nostro malgrado a militare in FdI, un partito che a livello nazionale con la sua leader Meloni riesce ad attrarre il consenso di milioni di italiani, ma che a livello regionale e locale stenta ad affermarsi come partito di proposta e di idee e la cui dirigenza presta il fianco a severe critiche. Specie nel circolo algherese, oggi trasformato in una conventicola di amici e parenti stretti, il dialogo e il confronto sono banditi e prevale una sorta di medioevale ostracismo nei confronti di chi, come noi e come altri amici che l’hanno abbandonato, cerca di esercitare una critica costruttiva e di proporre progetti e soluzioni ai problemi che attanagliano il territorio.

Questi sono i motivi per cui senza rancore siamo costretti a rimettere le tessere di FdI, un partito nel quale ci sentiamo alla stregua di intrusi, e di avvicinarci a Forza Italia, un partito nel quale ritroviamo tanti amici con i quali abbiamo lavorato proficuamente all’epoca in cui abbiamo militato tutti assieme nel PDL, che oggi costituisce la colonna portante del centro destra regionale e cittadino e incarna i valori della moderazione, europeisti, atlantisti e di vicinanza alle imprese e alle famiglie. Un partito che mette in campo idee per la città, fa proposte e lavora ad un programma strategico per il rilancio del territorio. Facendo del confronto e del dialogo un valore irrinunciabile. E chiediamo a tutti gli amici di stare al nostro fianco. Il prossimo biennio sarà caratterizzato da un certosino lavoro di progettazione e proposta politica in avvicinamento alle prossime competizioni elettorali. Noi vogliamo esserci assieme a tutti i nostri amici con le competenze, le esperienze, la testa ma, soprattutto, con il cuore, “Chiude la nota a firma di Ennio Ballarini, Sefora Salis, Carlo Bigi, Lelle Simula. In rappresentanza, per ora, di oltre 30 fra iscritti e simpatizzanti.


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi