Sabato 28 Gennaio, aggiornato alle 22:50

In L.go N. Costantino la web tower è ancora li, mentre si annuncia una riqualificazione dell’area. Sino a quando?

In L.go N. Costantino la  web tower è ancora li, mentre si annuncia una riqualificazione dell’area. Sino a quando?

Rimozione Web Tower e riqualificazione largo Nunzio Costantino Piano delle radiofrequenze, fondi di bilancio
e partecipazione dei residenti alla progettazione
Nel febbraio 2022, al fine di capire come mai il contratto di locazione dell’area pubblica dove insiste la tanto contestata web tower di telefonia mobile fosse scaduto da oltre due anni, avevo sollecitato una segnalazione in Consiglio Comunale a cura di alcuni consiglieri.
A stretto giro di posta (5 marzo 2022)
rispondeva attraverso l’assessore Giovanna Caria”.
l’Amministrazione Comunale
l’Amministrazione Comunale, con il settore Demanio, comunicava che il contratto di locazione non era stato rinnovato, che il prossimo passaggio sarebbe stato la rimozione dell’antenna, di essere al lavoro per
raggiungere presto l’obiettivo del nuovo Piano delle Radiofrequenze. “Via l’antenna da Largo Costantino per una riqualificazione dell’area Visto che il Piano delle Radiofrequenze è stato finalmente varato. Che in data 1/09/2022 l’Amministrazione Comunale comunica che a seguito di una variazione di bilancio ha recuperato la somma di euro 253.293,00 euro per lavori di riqualificazione di Largo Nunzio Costantino.
Considerato che oggi più di ieri lo spazio pubblico di largo Nunzio Costantino necessita di un celere intervento di riqualificazione, oltre alla rimozione del “monumento web tower”, da tempo è diventato un deposito di oltre una decina di auto abbandonate, di rottami e sporcizia di varia natura.
A tal proposito – come ribadito in precedenza – si chiede all’Amministrazione Comunale quali sarebbero i tempi di intervento, senza tralasciare il coinvolgimento dei residenti e magari della locale Facoltà di Architettura alla stesura del progetto di riqualificazione della piazza di largo Nunzio Costantino” conclude Luca Pais segretario Comitato AREA Sant’Agostino.

Foto tematica


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi