Mercoledì 10 Agosto, aggiornato alle 15:51

L’Ortopedia dell’Ospedale Marino ora può ricoverare solo pazienti sani

L’Ortopedia dell’Ospedale Marino ora può ricoverare solo pazienti sani

L’allarme lanciato oggi rigurda  l’ortopedia dell’ospedale Marino”  ora può ricoverare solo pazienti sani”, ad affermarlo è Maro Bruno ex Sindaco di Alghero e attuaale Consigliere Comunale,  che prosegue:

“L’Ospedale Marino di Alghero offre da ora degenza e ricovero solo per persone a basso rischio preparatorio, cioè pazienti sani e pazienti con malattia lieve senza limitazioni funzionali.

Lo ha messo nero su bianco la direzione del presidio in capo all’AOU di Sassari che in questo modo non assume rischi derivanti dall’assenza in ospedale di rianimatori.

Un ospedale traumatologico e di riabilitazione funzionale che non c’è più, costringe i pazienti del territorio a rivolgersi a Ozieri o a Sassari. Ma già a Sassari i pazienti difficilmente vengono ricoverati e magari, come è successo anche stanotte ad un paziente con rischio ASA3, fatti confluire in chirurgia ad Alghero. Dove c’è l’anestesista, ma non c’è l’ortopedico.

Quando si dice che è garantito il ricovero solo per pazienti ASA 1 (pazienti sani) e ASA 2 (pazienti con malattia lieve senza limitazioni funzionali) si dice che l’ospedale è chiuso a chi davvero ne ha necessità.

È chiuso agli anziani, è chiuso ai traumatizzati, è chiuso per persone con altre patologie. Un ospedale Marino ridotto a poco più di un poliambulatorio.

Oggi l’ospedale Marino è praticamente aperto solo per i sani. E se è aperto per i sani è tutto tranne che un ospedale” conclude Mario Bruno ex Sindaco di Alghero e  Consigliere Comunale di “Per Alghero”.


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi