Martedì 31 Gennaio, aggiornato alle 22:40

Parco di Porto Conte, Gestione Finanziaria – Le perplessità dei Consiglieri di Csx che chiamano a rispondere il Segretario Generale del Comune

Parco di Porto Conte, Gestione Finanziaria – Le perplessità dei Consiglieri di Csx che chiamano a rispondere il Segretario Generale del Comune


I Consiglieri Comunale di opposizione del Csx, componenti dell’Assemblea, Organo  del Parco, spediscono al Al Segretario Generale del Comune di Alghero Dott.ssa Giovanna Solinas Salaris e ai componenti il Comitato di Governance delle partecipate, una nota che verte sulla “gestione finanziaria dell’Ente Parco regionale di Porto Conte”: Si legge:

“Scriviamo nella veste di Consiglieri comunali e di componenti l’Assemblea del Parco regionale di Porto Conte
al fine di esporre le nostre perplessità in relazione alla convocazione dell’organo assembleare con l’inserimento all’ordine del giorno dell’approvazione del rendiconto relativo all’esercizio 2020 e la ratifica di una serie di decreti del Presidente tra cui l’approvazione del bilancio di previsione 2021-2023.
Nell’interesse del Comune di Alghero, che ha il controllo dell’Azienda Speciale, e per sentirci rassicurati nello svolgere a pieno il nostro compito di consiglieri comunali e di componenti dell’Assemblea del Parco, vogliamo rappresentare alcune criticità rispetto alle quali chiediamo il vostro autorevole parere.
Rilevato che:

  • l’art. 6 dello Statuto del Parco attribuisce all’Assemblea il compito di approvare “i programmi, le relazioni previsionali e programmatiche, i piani finanziari, i programmi triennali, il bilancio pluriennale, annuale e il conto consuntivo”;
  • l’articolo 10 riporta tra le attribuzioni del Consiglio Direttivo che: “delibera, in caso di urgenza, le variazioni al bilancio preventivo e al programma annuale degli investimenti, sottoponendoli a ratifica entro 60 giorni;”
  • l’art. 18 il relazione al bilancio dell’Ente riporta testualmente: “è redatto con le stesse modalità del bilancio del Comune di Alghero. Ha cadenza pari a quella del Comune è approvato con le stesse modalità ed entro gli stessi termini”;
    rimettiamo alla vostra attenzione le seguenti osservazioni:
    1) in relazione al rendiconto relativo all’esercizio 2020 chiediamo se non arrivi con ritardo rispetto ai termini previsti dalla legge per l’approvazione;
    2) in relazione al bilancio di previsione 2021-2023 lo stesso è stato approvato con DECRETO DEL PRESIDENTE n.02 DEL 12.04.2021 di cui si chiede la ratifica nella seduta del 6 dicembre, a otto mesi di distanza;
    3) Nella stessa seduta si portano a ratifica dell’assemblea ulteriori decreti del Presidente con i quali si varia il bilancio di previsione (mai approvato dall’assemblea) e per alcuni dei quali sono già trascorsi i 60 giorni di tempo per portarlo all’attenzione dell’assemblea.

Per quanto su esposto chiediamo il vostro parere al fine di:

  • comprendere se la gestione contabile e finanziaria dell’ente Parco sia conforme alla normativa vigente;
  • in quali eventuali conseguenze incorra l’Ente per la ratifica tardiva (ben oltre 60 giorni) da parte dell’Assemblea del bilancio di previsione e delle successive variazioni sempre approvate con decreto presidenziale;
  • se sia corretto procedere con decreti presidenziali a variare un bilancio approvato esso stesso con decreto presidenziale e mai sottoposto finora ad ora a ratifica dell’assemblea;
  • in quali eventuali ripercussioni incorrano i componenti l’Assemblea del Parco nell’approvare il rendiconto di gestione 2020 e la ratifica dei decreti presidenziali tra i quali l’approvazione del bilancio di previsione 2021-2023 e successive variazioni.
    Rimaniamo in attesa di un vostro celere riscontro, considerato che l’assemblea è chiamata a pronunciarsi nel merito nella seduta di lunedì prossimo 6 dicembre.
    Qualora ricevuta la presente comunicazione, riteniate le osservazioni proposte meritorie di un approfondimento, chiediamo alle SS.LL. di invitare l’Ente Parco al differimento dei termini di discussione e approvazione degli strumenti finanziari.
    Nel salutarVi cordialmente, manifestiamo fin d’ora la nostra più ampia disponibilità ad un sereno confronto sul tema.
    i sottoscritti
  • Raimondo Cacciotto,Ornella Piras, Mario Bruno, Gabriella Esposito, Valdo Di Nolfo, Beniamino Pirisi, Pietro Sartore.


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi