Giovedì 13 Maggio, aggiornato alle 10:47

Meteo ad Alghero: Meteo Alghero

Sconvocato il Consiglio Comunale, la Sanità e i suoi problemi sono prioritari: la politica locale è in rivolta

Sconvocato il Consiglio Comunale, la Sanità e i suoi problemi sono prioritari: la politica locale è in rivolta

Il Consiglio comunale previsto per oggi 3 maggio, è stato sconvocato, vista la richiesta dei capigruppo consiliari.

lo ha comunicato in una nota il Presidente Raffaele Salvatore. La decisione afferma il Presidente Salvatore nasce dalla richiesta dei capigruppo.

Questa è la terminologia istituzionale, ma di fatto è la ferma decisione presa nella giornata di venerdì, quando tutti i Gruppi Consiliari, ad eccezione di Lega e Psd’Az, sottoscrissero un documento rinviando il Consiglio Comunale sine die, per le vicende che riguardano la sanità algherese. Di fatto una rivolta eclatante.

gruppi consiliari Per Alghero – Forza Italia – Udc – 5 stelle – Pd – Fratelli d’Italia – Gruppo Misto – Riformatori – Futuro Comune – Noi con Alghero – Sinistra in Comune, vogliono che l’Assessore alla Sanità Mario Nieddu, e i vertici di ATS Sardegna ad Alghero siano presenti a una assemblea aperta, per prendere impegni e riferire sulla conclusione negativa del procedimento di accreditamento della Terapia intensiva polispecialistica e post-operatoria nell’Ospedale Civile di Alghero, che vanifica di fatto anche il riconoscimento per il nostro ospedale del DEA di 1° Livello. La notizia che ha colto tutti di sorpresa durante una riunione formale dell’Assemblea Civica,  ha condotto il Consiglio Comunale a convocare una conferenza capigruppo, la quale ha deciso la sospensione dei lavori in segno di protesta. Protesta che è salita di livello sino a dichiarare la sospensione, e la richiesta di una convocazione di un Consiglio Comunale aperto a cui sono invitati  l’Assessore regionale alla Sanità  e i vertici della Sanità,  per ottenere le risposte che questo territorio merita, per il bacino d’utenza che ad esso si rivolge, per la sua vocazione turistica, per la sua classificazione a DEA di primo livello che necessita di una terapia intensiva accreditata e di discipline in grado di dare risposte di salute non solo in emergenza”.

foto di repertorio: L’Assessore Mario Nieddu in visita all’Ospedale

 

 


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi