Giovedì 13 Maggio, aggiornato alle 10:47

Meteo ad Alghero: Meteo Alghero

Bocciata la terapia intensiva, tutti i partiti in rivolta ad Alghero, Lega e PsdAz si defilano: sospeso il Consiglio Comunale

Bocciata la terapia intensiva, tutti i partiti in rivolta ad Alghero, Lega e PsdAz si defilano: sospeso il Consiglio Comunale

Di seguito il comunicato stampa siglato dalle forze politiche in Consiglio Comunale di maggioranza e minoranza, con l’eccezione del Psd’Az e della Lega.

“Esprimiamo preoccupazione e sconcerto per la notizia della conclusione negativa del procedimento di accreditamento della Terapia intensiva polispecialistica e post-operatoria nell’Ospedale Civile di Alghero. Una notizia che ha colto tutti di sorpresa durante una riunione formale dell’Assemblea Civica e che ha condotto il Consiglio Comunale a convocare una conferenza capigruppo, la quale ha deciso la sospensione dei lavori in segno di protesta.
La conclusione negativa del procedimento equivale ad una bocciatura di un iter iniziato nel giugno 2020 ed arenato il 1 aprile 2021, data in cui è stata comunicata dalla Regione la notizia della bocciatura per via della mancata integrazione di un allegato che non è solo mero atto formale: doveva contenere infatti numero e nomi degli anestesisti sufficienti per poter accreditare il reparto. Mancherebbero quattro anestesisti, oltre ad infermieri e operatori. L’accreditamento definitivo è condizione per ottenere il DEA di primo livello che così viene minato alla base.
Anche il concorso avviato nello scorso novembre per dotare anche Alghero degli anestesisti sufficienti per poter accreditare il reparto, con sei posti letto e uno d’isolamento, è bloccato inspiegabilmente. E l’ospedale civile di Alghero ne fa le spese. Eppure, quella terapia intensiva sta operando da un anno in emergenza per i pazienti covid, salvando vite umane, a supporto della rete covid in Sardegna. Professionalità e spirito di abnegazione dei medici, degli infermieri ed operatori dei nostri ospedali colmano spesso gravi lacune strutturali. A loro va il grazie del Consiglio Comunale.
Non si può non constatare però che tutte le discipline – in particolare quelle chirurgiche – al Civile e al Marino di Alghero risentono dell’assenza di anestesisti sufficienti, con allungamento a dismisura di liste d’attesa e con evidenti ripercussioni per i pazienti.

Alghero si ribella ad una situazione che da troppi anni la vede in affanno per  la carenza di medici specialisti, anestesisti, fisiatri, infermieri. Una penuria di professionisti che mette in difficoltà i nostri ospedali. La lotta al covid ha costantemente e comprensibilmente assorbito risorse, uomini e strutture della sanità sarda e algherese che hanno operato con professionalità, nei reparti covid dell’ospedale marino e nella terapia intensiva del Civile, a supporto degli ospedali di Sassari e del nord Sardegna.   
Abbiamo perso la pazienza. Chiediamo con determinazione ai vertici della sanità sarda risposte concrete e rapide per risolvere questa situazione ormai strutturale. È necessario intervenire attraverso la selezione di nuovo personale, a cominciare dallo sblocco del concorso indetto dall’AOU per anestesisisti nel novembre scorso e riavviare velocemente l’iter di accreditamento della terapia intensiva.
E’ indifferibile un nuovo ospedale ed un progetto serio per la sanità territoriale.
Diciamo basta alle vane promesse e ai lanci pubblicitari di soggetti che settimanalmente riempiono l’etere con rappresentazioni di una sanità che ad Alghero non c’è. In una situazione così delicata l’Amministrazione, con il sostegno di tutte le forze politiche cittadine, deve manifestare un sano protagonismo e mettere in campo una dialettica determinata e incisiva con l’assessore della sanità.
Convochiamo un Consiglio Comunale aperto a cui invitiamo l’Assessore regionale alla Sanità Mario Nieddu per ottenere le risposte che questo territorio merita, per il bacino d’utenza che ad esso si rivolge, per la sua vocazione turistica, per la sua classificazione a DEA di primo livello che necessita di una terapia intensiva accreditata e di discipline in grado di dare risposte di salute non solo in emergenza”.
I gruppi consiliari Per Alghero – Forza Italia – Udc – 5 stelle – Pd – Fratelli d’Italia – Gruppo Misto – Riformatori – Futuro Comune – Noi con Alghero – Sinistra in Comune


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi