Domenica 14 Aprile, aggiornato alle 22:59

Il WWF segnala bloom algale e non solo nella laguna del Calich

Il WWF segnala bloom algale e non solo nella laguna del Calich

L’Associazione ambientalista indirizza Al Sindaco di Alghero Mario Bruno,
All’Assessore all’Ambiente del comune di Alghero Raniero Selva,
Al Dirigente Tutela e Governo del Territorio Giovanni Spanedda,
Al Direttore del Parco Regionale di Porto Conte M. Mariani, una  segnalazione di presunto bloom algale, e situazioni di potenziale pericolo per l’incolumità delle persone e presenza di rifiuti nella laguna del Calich (Alghero).

Premesso che già nel corso dell’inverno 2017 nella laguna del Calich, nel Comune di Alghero (Sassari), si è osservato un preoccupante fenomeno di proliferazione di alghe che trasformò alcune porzioni poco profonde della zona umida in un tappeto verde, situazione scaturita presumibilmente dall’aumento della temperatura combinata alla presenza di concentrazioni significative di sostanze organiche; in seguito ad un sopralluogo effettuato in questi giorni si è potuto osservare, presumibilmente, l’insorgere nuovamente del fenomeno di proliferazione di alghe in alcune parti della laguna; inoltre lungo la pineta che costeggia il viale Burruni, nel tratto tra i capanni di osservazione installati dall’ente parco negli anni scorsi e i confini del campeggio, si è individuato un pozzo al cui interno si scorgono diversi pneumatici.

pozzo calich 2Tale pozzo potrebbe rappresentare un potenziale pericolo per l’incolumità pubblica in considerazione del fatto che la sua imboccatura è coperta in maniera approssimativa da una transenna come documentato dalla fotografia allegata; considerato che l’area umida del Calich, per il suo alto valore naturalistico e paesaggistico, è inserita nel parco regionale di Porto Conte, nella Zona di Protezione Speciale di Capo Caccia e nella direttiva UCCELLI E HABITAT (79/409) che mira a tutelare negli Stati membri dell’Unione Europea la biodiversità nel nostro continente; il WWF chiede alle istituzioni in indirizzo, ognuna per le specifiche competenze, che vengano effettuate verifiche e accertamenti. Specificamente si chiede di verificare se la situazione descritta rappresenti una nuova condizione di sofferenza della laguna con la manifestazione di bloom algale; che vengano bonificate le situazione inerenti l’abbandono illecito di rifiuti speciali come i pneumatici e soprattutto che venga messo in sicurezza il pozzo il cui stato di copertura è descritto

 


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi