Domenica 3 Marzo, aggiornato alle 19:14

A Nulvi si scommette sulla riqualificazione urbana

A Nulvi si scommette sulla riqualificazione urbana

L’Amministrazione comunale, il sindaco Antonello Cubaiu e l’assessore all’Urbanistica Luigi Cuccureddu – grazie al prezioso apporto dell’Ufficio Tecnico comunale che si è adoperato nella predisposizione di tutto il lavoro – hanno scelto, con entusiasmo, di partecipare all’iniziativa “Programmi Integrati per il riordino urbano”, promossa dalla Regione Sardegna con l’obiettivo di riqualificare ambiti urbani caratterizzati da tessuti edilizi disorganici, incompiuti, parzialmente utilizzati o degradati. «Una piccola, grande e reale opportunità per provare a ridisegnare il volto del nostro paese, Nulvi, nella misura in cui lo stesso può essere migliorato, reso più gradevole, appetibile, e vivibile dalla sua gente. E non solo».

Tutti gli interessati sono cordialmente invitati a partecipare alla presentazione del progetto, fissata per domani,  giovedì 25 gennaio 2018, alle ore 18,30 presso la sala consiliare del Comune di Nulvi in Corso Vittorio Emanuele.

Potranno presentare le manifestazioni di interesse alla partecipazione al progetto soggetti pubblici e privati, aventi disponibilità di immobili localizzati negli ambiti di intervento e che propongano interventi di trasformazione fisica e/o gestionale di immobili comunali. Allo stesso modo, come detto, anche soggetti privati i che abbiano le caratteristiche riferibili ai dettami al bando regionale. Per dare seguito ad un’idea funzionale allo sviluppo, crescita e miglioramento dell’intero territorio, ribadendo la ferma intenzione promuovere una riqualificazione urbana, l’Amministrazione comunale punta a coinvolgere i soggetti pubblici e privati organizzando un processo partecipativo con tutti interessati, cui saranno illustrati nei dettagli i contenuti del bando regionale.

Si avvia così un processo partecipativo in relazione a due linee di intervento: programmi integrati per le zone A e B finalizzati al recupero e valorizzazione di edifici nei centri storici delle zone interne devoluti a prezzo simbolico al soggetto pubblico attuatore del programma; programmi integrati di riqualificazione urbanistica di aree a valenza ambientale caratterizzate dalla presenza di elementi infrastrutturali ed insediativi.

Con la prima misura i privati, o tutti i titolari di diritti reali su edifici, potranno cedere al Comune di Nulvi i suddetti immobili, ricevendo come contropartita il valore di acquisizione previo parere di congruità dell’Agenzia delle Entrate. Con la seconda misura invece si intende intervenire su aree dismesse mediante riqualificazione urbanistica di stabili già di proprietà pubblica: si è quindi interessati ad acquisire idee e proposte per la nuova destinazione d’uso delle sopra citate aree per la loro riconversione, ad esempio l’area verde presso la stazione ARST, la casa cantoniera, l’area Mattatoio comunale o l’ex Mercato Civico”.


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi