Venerdì 2 Dicembre, aggiornato alle 10:35

Agro di Alghero: acqua non potabile, ordinanza di divieto e sollecito ad Abbanoa

Agro di Alghero: acqua non potabile, ordinanza di divieto e sollecito ad Abbanoa

La Assl di Sassari, ha rilevato la non conformità delle acque nell’agro di Alghero.

La Assl di Sassari – Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione – a seguito delle analisi sui campionamenti di Abbanoa, ha rilevato la non conformità delle acque destinate al consumo diretto nella rete di distribuzione delle acque potabili nelle zone di Santa Maria La Palma, Sa Segada, Arenosu, Tanca Farrà, Baratz, Monte Pedrosu, Corea, Zirra, incrocio Sant’Imbenia, Porticciolo, Gutierrez, e tutte le zone servite dal serbatoio Monte Siseri, nel comune di Alghero. I controlli hanno rilevato presenze non conformi di manganese, ferro, cloruri, torbidità. Il sindaco Mario Bruno ha firmato, a titolo precauzionale, la conseguente ordinanza di divieto all’uso alimentare dell’acqua quale bevanda e per la preparazione degli alimenti. Non vi sono invece controindicazioni per l’uso dell’acqua per il lavaggio della frutta e verdura e per gli usi igienici, compresa l’igiene personale di effettuare tutte le procedure che si ritenessero idonee al fine di rilevare le cause della non conformità, adottando immediatamente ogni possibile misura al fine di limitare al massimo i disagi nell’agro e garantire nel più breve tempo possibile l’erogazione dell’acqua secondo i requisiti di potabilità.  


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi