Giovedì 1 Dicembre, aggiornato alle 15:23

Mario Salis potrebbe essere l’uomo della provvidenza

Mario Salis potrebbe essere l’uomo della provvidenza

In queste ore sia ha notizia che Mario Salis possa essere della partita in corsa nella segreteria del PD

Mario Salis è l’uscente segretario del partito democratico cittadino. Ebbene in una città dove la rissosità e le incomprensioni ormai stanno prendendo piede e talvolta appaiono insormontabili , si ha la percezione che il segretario uscente in carica per due mandati alla segreteria del PD, possa essere la persona in grado di aggregare e non dividere un partito che mostra segni di sfilacciamento preoccupanti. Mario Salis è molto conosciuto in città, ma anche fuori, per le sue inconsuete e doti di mediazione, nonostante da molte parti lo si accusi di essere stato l’uomo che ha sbarrato la porta a Mario Bruno nel suo tentativo di ringresso nel partito democratico. Oggi sia ha la percezione che Mario Salis possa essere la persona che possa unire le due anime del PD, ovvero quell’anima che sta guardando a sinistra e l’altra parte un attimino in difficoltà che vorrebbe aggrapparsi al centro eventualmente strizzando l’occhio a destra. In queste ore sia ha notizia che Mario Salis possa essere della partita in corsa nella segreteria del PD, nonostante i suoi due mandati precedenti, infatti il medico algherese pare possa avere degli organi di partito, la deroga per potersi presentare per il terzo mandato alla guida del partito democratico ad Alghero. Potrebbe essere una mossa che spariglia i pretendenti alla segreteria cittadina , Mario Salis potrebbe essere l’uomo che unisce, considerato che il suo obiettivo mai nascosto, è stato quello di essere stato dialogante con tutti. A Mario Salis gli si può rimproverare di esser stato scrupoloso nell’applicazione delle norme statutarie del partito, ma non gli si possono addebitare cadute di stile o se si preferisce, alzate di voce che in questo periodo certamente non mancano. Il suo stile riconosciuto, un po’ da tutti , potrebbe portarlo al terzo mandato nella segreteria del PD, un riconoscimento al suo modo di operare che lo porterebbe eventualmente a far dialogare nuovamente le due anime di un partito che comunque è una risorsa nella città di Alghero. Mario Salis potrebbe essere l’uomo giusto per dare al PD un nuovo impulso è una capacità di sintesi che lo vedrà protagonista nella creazione di una nuova aggregazione di centro sinistra. Come in tanti auspicano.


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi