Sabato 26 Novembre, aggiornato alle 22:56

Flusso ininterrotto di barchini dalla Tunisia, FdI chiede blocco navale ed espulsioni di massa

Flusso ininterrotto di barchini dalla Tunisia, FdI chiede blocco navale ed espulsioni di massa

Sardegna presa di mira dai barchini provenienti dalla tunisia. Un assalto verso le coste sarde senza sosta. Gli sbarchi diretti sono arrivati a 1168.

Ora la Sardegna è presa di mira dai barchini dalla Tunisia. Un assalto verso le coste sarde senza sosta. Gli sbarchi diretti e non controllati sono 1168 arrivi. Il governo regionale si è attivato chiamando il Ministro Marco Minniti. Nel mentre monta la polemica sopratutto da destra. Bruno Murgià, deputato sardo di Fratelli d’Italia-AN, ha scritto una interrogazione al ministro: – la situazione è insostenibile – ha scritto- bisogna pensare a un blocco navale e espulsioni di massa. Sappiamo che gli algerini sono pericolosi e vanno in giro per le nostre città più o meno tranquillamente. Ma anche Giorgia Meloni ha chiesto che “il governo affronti l’emergenza sbarchi i Sardegna. È un problema nazionale non solo sardo, il governo li deve affrontare immediatamente”.

Si accendono, finalmente le luci sulla Sardegna, che sino ad ora ha compiuto sforzi immani per la sistemazione dei migranti, ma ora, visto che i centri di accoglienza sono saturi, si rischia seriamente di creare tensioni difficilmente gestibili in contesti dove gli spazi vitali sono praticamente azzerati.


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi