Sabato 28 Gennaio, aggiornato alle 22:52

Fervono i preparativi per gli Internazionali di tennis in carrozzina 

Fervono i preparativi per gli Internazionali di tennis in carrozzina 

Alghero – Domani 19 Settembre, a Maria Pia, sui campi del T.C, iniziano gli internazionali di tennis in carrozzina.

Hanno dato la loro adesione i migliori tennisti al mondo. Il n. 1, il francese Stephane Houdet , noto al gran pubblico per aver trascinato la Francia alla vittoria nel mese di maggio in occasione dei mondiali di tennis in carrozzina, a squadre, giocati ad Alghero nella prima decade del mese di Maggio. Contenderanno lo scettro della manifestazione al vincitore uscente Stephane Houdet (Fra), tutti i più forti giocatori al mondo, dal numero uno delle classifiche mondiali Gustavo Fernandez (Arg), il numero tre Joachim Gerard (Bel) e lo svedese Stefan Olsson, recente vincitore di Wimbledon, che hanno già garantito la loro presenza. 

Tra le giocatrici presenti alla manifestazione, certa la presenza delle più forti al mondo, con stella assoluta la sudafricana Kgothatso Montjane, per quanto riguarda la categoria quad, per la prima volta in Sardegna il numero uno al mondo, lo statunitense David Wagner. Grazie alla manifestazione ed al lavoro svolto dai tecnici, l’Asdc Sardinia Open ha tra le proprie file atleti diversamente abili del livello della ploaghese Marianna Lauro e del sassarese Alberto Corradi, che hanno partecipato alle Paralimpiadi di Rio de Janeiro 2016.

Sui campi del Tc Alghero a Maria Pia, fervono i preparativi. Campi perfetti, tirati a lucido, sponsor che posizionano i gazebo. Come gli addetti ai lavori sanno, le carrozzine degli atleti diversamente abili, sono lievemente differenti dalle altre, per dimensioni, assetto, peso e maneggevolezza. Il gioco prevede che la palla possa rimbalzare due volte anziché una come nel tennis normale. A vedere le partite si ha la netta percezione del gran lavoro preparatorio che gli atleti devono compiere per avere prestazioni performanti. L’ingresso per appassionati e curiosi è libero.


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi