Lunedì 17 Giugno, aggiornato alle 12:11

Promozione – Per l’Alghero il primo atto della finale play-off, arriva l’Usinese e i tifosi preparano una coreografia da ricordare

Promozione – Per l’Alghero il primo atto della finale play-off, arriva l’Usinese  e i tifosi preparano una coreografia da ricordare

Per l’Alghero il primo atto della finale play-off. Domani alle 17 al “Pino Cuccureddu” di Maria Pia la gara di andata contro l’Usinese. Chi si aggiudicherà il doppio confronto volerà in Eccellenza

 

Questa domenica 26 maggio, alle ore 17, al “Pino Cuccureddu” va in scena il primo atto della finale play-off di Promozione. Si affronteranno le due squadre che hanno chiuso il girone B subito alle spalle della vincitrice Nuorese. Alghero e Usinese proveranno a conquistare un posto in Eccellenza, anche se un cammino vincente dell’Ossese nei play-off nazionali potrebbe liberarne uno ulteriore.

 

La squadra di mister Giandon è comunque concentrata sulla finalissima di Promozione, con gara di andata questa domenica al Alghero e ritorno in programma la settimana successiva a Usini. Qualora, al termine dei due incontri, i tempi regolamentari terminassero in parità (non vale la regola delle reti segnate in trasferta), si disputeranno due tempi supplementari da 15 minuti ciascuno. Persistendo la parità, le due squadre andranno ai calci di rigore.

 

Quello di domani sarà il quinto confronto stagionale tra Alghero e Usinese. In campionato all’andata finì 2-2, mentre al ritorno il match si è concluso con un pareggio altrettanto ricco di gol (3-3) al “Pino Cuccureddu”. In Coppa Italia, invece, l’Usinese si era aggiudicata la partita di andata degli Ottavi con il risultato di 1-0 mentre al ritorno l’Alghero, pur vincendo 2-1, non era riuscito ad accedere al turno successivo.

 

«Credo che entrambe ci siamo meritate questa finale, abbiamo fatto un percorso quasi a braccetto nella stagione regolare e ai play-off abbiamo confermato il nostro valore. I ragazzi sanno qual è la posta in palio, dovremo essere la miglior versione di noi stessi. Per il resto ho un solo pensiero ed un abbraccio per Mister Robbi e spero di rincontrarlo al più presto sul terreno di gioco» afferma l’allenatore giallorosso Gian Marco Giandon.

 

 

 

Alghero, 25 maggio 2024

 

Stefano Soro

Ufficio Stampa Alghero

 


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi