Giovedì 30 Maggio, aggiornato alle 23:38

Christian Mulas : Odg approvato in Consiglio per l’acquisto di 20 defibrillatori

Christian Mulas : Odg approvato in Consiglio per l’acquisto di 20 defibrillatori

NELL’ULTIMA SEDUTA DEL CONSIGLIO COMUNALE È STATO APPROVATO UN ORDINE DEL GIORNO IMPORTANTE, RIGUARDANTE L’ACQUISTO DI 20 DEFIBRILLATORI. NOVITÀ ANCHE PER IL REGOLAMENTO CIMITERIALE.

“Il provvedimento – spiega Christian Mulas – va nel senso della legge 116 del 4 agosto 2021, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale il 13/8/2021, ed in vigore dal 13/9/2021, una  norma “salva-vita”, che prevede l’installazione dei DAE (defibrillatori automatici e semiautomatici) nei luoghi pubblici. Il testo di legge stabilisce  che il defibrillatore (DAE) sia presente presso tutte le amministrazioni pubbliche che abbiano almeno 15 dipendenti e che abbiano rapporti con il pubblico. Ogni anno in Italia l’arresto cardiaco causa oltre 60.000 vittime di cui il 10% ha meno di 30 anni, 1 su 1000 abitanti, 1 ogni 19 minuti, dati forniti dai 35 mila specialisti esperti in cardiologia di 140 paesi, durante il recente Congresso Europeo di Cardiologia svoltosi a Roma per presentare le ultime ricerche del settore. Il 50% dei decessi cardiovascolari è dovuto ad infarti improvvisi del miocardio senza aver fatto eccessivi sforzi, ne consegue che anche senza patologie riscontrate cardiache, questi eventi possono accadere fuori dell’ambiente ospedaliero e di questi oltre 90% non sopravvive all’arresto cardiaco circolatorio. Nelle città invece in cui la rianimazione cardiopolmonare è immediate e soprattutto la defibrillazione viene effettuata entro 5/7 minuti dall’evento, il tasso di sopravvivenza all’arresto cardiaco, avvenuto nell’ambiente extra ospedaliero, pari al 25-40%”

Un altro argomento votato da tutto il Consiglio Comunale, anche questo  su proposta del consigliere Christian Mulas,  riguarda l’approvazione  del nuovo regolamento cimiteriale, un regolamento che è stato modificato con la collaborazione delle agenzie funebri  che hanno contribuito a migliorarlo  per andar incontro alle esigenze dei cittadini, vedi ad es.l’art 61 dove impediva l’entrata dei cani accompagnati dai padroni. Tante altre integrazioni, ad iniziare dalle estumulazioni, le urne cinerarie, la disciplina dell’ingresso, appunto, la durata delle concessioni. “Ci sono tantissime altri cambiamenti nel nuovo regolamento, commenta Mulas, che sono convinto possano migliorare le condizioni generali del camposanto e la gestione più snella ed efficace”, conclude la nota di Christian Mulas


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi