Giovedì 30 Maggio, aggiornato alle 18:01

Michele Pais ringrazia tutti senza rimorso: “adesso non si molla, mi impegno partendo dal basso”. Punta a fare il Sindaco?

Michele Pais ringrazia tutti senza rimorso: “adesso non si molla, mi impegno partendo dal basso”. Punta a fare il Sindaco?

Chi si aspettava un Michele Pais su di giri per la contrarietà della mancata elezione è rimasto deluso. L’ex Presidente del Consiglio Regionale Sardo, Coordinatore Regionale della Lega, si rivolge al suo elettorato, a quello che lo ha comunque sostenuto, tributandogli ad Alghero oltre 1700 preferenze, proiettandolo fra i più votati nel centro destra cittadino. E’ un Pais che ha metabolizzato la sconfitta, che non accusa nessuno, che sa bene dove sono i suoi voltagabbana, che sa persino trarre da questa tornata elettorale, motivazione per un suo rilancio nella politica. Non arretra di un passo, anzi, in maniera pacata ma decisa traccia la via che seguirà, nel nome della sua coerenza. I ringraziamenti ai suoi elettori, sono quasi personalizzati, in linea con il suo comportamento fatto di comunicazione, quotidiana, costante, presente e continua. Non lo dice apertamente, ma il suo sogno, accarezzato da anni, è poter fare il Sindaco della sua città. Lo disse a noi nel momento di suo massimo splendore politico, quando era Presidente del Consiglio Regionale. Oggi le sue dichiarazioni si devono interpretare, ricordando le sue parole, un paio di anni fa, su Bastioni della Muraglia. Oggi comincia un nuovo giorno politico per Michele Pais, dopo aver digerito la “non vittoria” come ama definirla, da oggi comincerà a tessere i fili di una sua ipotetica discesa in campo alla conquista della poltrona di primo cittadino, sapendo bene che l’attuale Sindaco in carica, nasce per volontà esplicita anche del suo partito la Lega, in accordo con il Psd’Az, e due candidati di fila dello stesso schieramento partitico ad Alghero sarebbe una novità assoluta. Quel che è certo è che Michele Pais forte della sua esperienza è pronto ad aver un ruolo di primo piano nella vita politica di Alghero, da Presidente del Consiglio Comunale ad esempio, un ruolo e un incarico di alto profilo.

E eco le sue dichiarazioni:

 “sono state delle giornate un po’ travagliate, non erano questi i risultati che ci aspettavamo,  né per quanto riguarda le elezioni del Presidente né per quanto riguarda la mia.  Però nessun rimpianto, nessun rimorso , sono soddisfatto per aver dato tutto  me stesso in questi cinque anni,  in maniera onesta, in maniera determinata, in maniera sincera. Questo per me è la più grande la più grande soddisfazione e spero di avere onorato il ruolo nel migliore dei  modi,  non demeritando.  Ho sempre cercato di stare vicino alla gente e di ascoltarla di dare risposte e di essere utile alla mia comunità.  Tante cose sono state fatte altre cose certamente non  siamo riuscite a farle,  però il bilancio secondo me è positivo.  Adesso  non si molla  ci si continua a impegnare per  il pubblico,  magari partendo dal basso, con umiltà come  ho sempre fatto.  Ringrazio per quello che ho ricevuto, per l’affetto, l’amicizia e il sostegno che non sono mai scontati,  quindi grazie, grazie, grazie davvero.

E’ il nuovo giorno  politico di Michele Pais, e la certezza che ora il suo ruolo sarà concentrato  su Alghero, e visti i chiari di luna, forse di gente competente e motivata, questa città ne ha davvero bisogno.

Difficile ora poter dire che può ambire a fare il Sindaco, perchè la situazione politica locale è davvero complicata e avvitata a contrapposizioni di non facile soluzione, fratture dolorose e avversioni nei  rapporti personali, sono muri di difficile scalata, e solo un lungo rapporto di mediazione fra le parti, non certo indolore, potrà rimuovere. Da qui a Maggio.

 

 


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi