Venerdì 24 Maggio, aggiornato alle 21:32

Tomaso Cocco rientrato in Sardegna, la garante Irene Testa: “Ora si faccia chiarezza sul rispetto del principio di territorialità della pena”

Tomaso Cocco rientrato in Sardegna, la garante Irene Testa: “Ora si faccia chiarezza sul rispetto del principio di territorialità della pena”
Caso Cocco, la garante Irene Testa: “Ora si faccia chiarezza sul rispetto del principio di territorialità della pena”
Cagliari, 14 febbraio – “Ho appreso dall’avvocato Rosaria Manconi il rientro in Sardegna di Tomaso Cocco. Sicuramente è una buona notizia”, commenta Irene Testa, garante delle persone private della libertà personale della Regione Sardegna che nei giorni scorsi si è mobilitata chiedendo un immediato intervento del garante nazionale in seguito al trasferimento di Cocco in Sicilia. “Resta il fatto che bisogna capire perché una persona, il cui reato era stato declassificato, è stata trasferita fuori regione. Quanti casi come questi ci sono? Per capirlo occorrerebbe capire cosa è successo nella vicenda di Cocco, che deve far riflettere sul rispetto del principio della territorialità della pena, non solo per i detenuti sardi che vengono trasferiti fuori dall’isola ma anche e soprattutto per quei 1000 detenuti che dalla penisola vengono portati nelle carceri della Sardegna”, chiude Testa.

Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi