Giovedì 30 Maggio, aggiornato alle 23:38

La Futsal Alghero chiede a gran voce di tornare a giocare ad Alghero al PalaManchia da “allungare”

La Futsal Alghero chiede a gran voce di tornare a giocare ad Alghero al PalaManchia da “allungare”
E’ un braccio di ferro quello che  si sta tenendo fra Amministrazione Comunale di Alghero e la squadra della Futsal che gioca nel campionato Nazionale di serie B del calcio a 5. Costretta per problemi logistici e l’assenza di una struttura idonea a giocare le partite casalinghe a Usini, da mesi chiede di poter far rientro in città, la condizione è una: che si effettuino i lavori al PalaManchia. Il suo patron Toti Columbano da mesi intrattiene una guerra “per fare“con l’attuale amministrazione che ad oggi non interviene. Toti Columbano non perde occasione per segnalare, sollecitare, con interviste, note stampa, e le sue denunce hanno alzato notevolmente il clamore su tutta la questione, con rotture e implicazioni persino politiche vecchie e consolidate  da decine e decine di anni. Oggi un’altra comparsa pubblica, a mezzo nota stampa, ed è il parere del CONI, sebbene si capisca che oggi, nel pieno di una campagna elettorale per certi versi velenosa, non sono i pareri che contano, quanto la volontà della PA, di fare, o, se del caso contrario, lo si dica una volta per tutte.
Il C.O.N.I., che già ad ottobre aveva dato parere favorevole ai lavori di ampliamento del PalaManchia, ribadisce quanto già espresso dichiarando che i lavori si sarebbero potuti eseguire lo scorso autunno. Sarebbe stato sufficiente che l’Amministrazione leggesse correttamente il parere del C.O.N.I. senza accampare presunte incongruenze tra il parere e il regolamento tecnico della Divisione Nazionale Calcio a 5.
Mesi persi a interpretare norme che sin da subito erano parse chiare alla dirigenza della Futsal Alghero ma non all’Amministrazione Conoci. Da parte della Futsal Alghero ancora una volta si richiama il grande dispendio di energie e risorse economiche.
“Rimarchiamo che abbiamo effettuato a nostre spese la procedura iniziale con il progetto di un professionista, e anche in quell’occasione c’è stato il parere favorevole sui lavori. In questi mesi abbiamo subito un danno sia economico che sportivo difficilmente quantificabile” afferma la società in una nota.
Con il nuovo parere del C.O.N.I che sgombra finalmente il campo da possibili interpretazioni dovrebbe essere chiaro a tutti che nessun ostacolo tecnico o amministrativo preclude l’avvio dei lavori di ampliamento del PalaManchia.
“Ora dovrebbe essere finalmente chiaro che i lavori possono essere eseguiti. Chiediamo che si trovi una soluzione per poter giocare ad Alghero entro il termine della stagione agonistica.
L’omologazione di una struttura a norma per il Calcio a 5 ad Alghero è una questione fondamentale e non più rinviabile né per la stagione agonistica in corso né per la prossima stagione.
Dalla prossima stagione infatti non si potranno più chiedere deroghe ai regolamenti federali e le strutture sportive per il Calcio a 5 dovranno rispettare le norme federali senza alcuna eccezione“, conclude la nota della Futsal Alghero .

Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi