Giovedì 30 Maggio, aggiornato alle 18:01

Torres bella e letale, ma anche distratta, ci pensa Riccardo Idda a siglare il gol decisivo del 3 a 2 finale

Torres bella e letale, ma anche distratta, ci pensa Riccardo Idda a siglare il gol decisivo del 3 a 2 finale

 

SASSARI. Una Torres bella e letale, poi distratta e raggiunta due volte da un avversario per nulla arrendevole, quindi determinata e vincente con Riccardo Idda che sigla il decisivo 3-2 costruito sulle reti di Dametto e Mastinu. Il 2024 si apre con una vittoria, la corsa continua.

Prima del 2024 al Vanni Sanna. Pioggia battente e prima giornata del girone di ritorno per gli uomini di mister Alfonso Greco che riaprono da dove tutto era cominciato, dalla sfida alla Recanatese che arriva a Sassari con qualche problema di influenza ma determinata a fare risultato, con in campo sin dal primo minuto l’ex di turno Pelamatti. Torres che presenta in panchina il neo acquisto Zambataro. Mastinu in mediana al fianco di Giorico, Fishnaller batte l’influenza ed è in attacco con capitan Scotto, Liviero sulla fascia sinistra.

Al 2′ Ruocco in profondità per Liviero, cross con il contagiri, stacco e impatto perfetto di Fishnaller ma senza la forza necessaria per far male: la difesa tocca e manda la sfera sul palo prima di liberare, buona l’occasione. Al 4′ ci prova Giorico dalla lunga, palla alta e Torres già propositiva sin dalle prime battute. Azione insistita di Mastinu che regge agli assalti degli avversari e allunga a Ruocco in area: conclusione bassa, para a terra Meli. Ancora Torres, stavolta è Scotto a tentare il gol di testa in tuffo: intenzione ok, pallone fuori bersaglio. 

Piove a dirotto su Sassari, Recanatese attendista e arroccata davanti ad una Torres che sta letteralmente sommergendo l’avversario. Ennesima azione pericolosa, conclusione di Ruocco fa schizzare in piedi gli spalti, ma il risultato non si sblocca. Al 9′ Meli salva in corner allungandosi in tuffo. Gara a senso unico: 10 minuti di dominio rossoblù. E proprio al 10′ arriva il gol torresino: ennesimo cross, colpo di testa di Dametto puntuale, insidioso ma apparentemente alla portata del portiere del club di Recanati. La sfera però termina la sua corsa in rete, e la Torres passa in vantaggio.

Il ritmo cala appena, la Recanatese tenta l’affondo sulla destra ma Antonelli spazza in angolo per non lasciare spazio all’immaginazione avversaria. La doccia fredda però è in agguato. Su una ripartenza – non c’è fuori gioco – la Recanatese si allunga: il traversone pesca in mezzo Lipari che elude la marcatura di Liviero, calcia il pallone e regala il pareggio alla sua squadra, 1-1 al 24′.

Giallo a rapa, punizione di Mastinu dal lato destro dell’area avversaria, pallone a giro ma fuori. Prove tecniche del gol che lo stesso Mastinu mette magistralmente a segno al 29′ con una conclusione che scatena il Vanni Sanna e i tamburi dei Candelieri: 2-1 Torres. Diagonale di Zecca che corre verso la porta ma sfiora il palo e termina a lato. Sabato resta a terra, soccorso dallo staff medico della Recanatese. Nel frattempo la Torres si propone ancora una volta in avanti: Zecca ha il pallone buono dopo svincolata di un difensore: tiro teso, respinge di piede Meli. 

Ruocco salta avversari come birilli sulla linea mediana: la squadra continua a spingere, consapevole dei suoi mezzi e del suo gruppo. Ammonizione per Longobardi e un minuto di recupero segnalato dal tabellone luminoso e metà campo. Fischio dell’arbitro e squadre negli spacciatori con Sassari avanti 2-1.

Si riparte con il cross di Zecca e il colpo di testa di Scotto: par Meli, ma la Torres c’è. Al 6′ st Scotto scatta sul filo del fuorigioco, avanza solo davanti al portiere: calcia preciso, supera Meli ma centra il palo e l’azione da gol sfuma. Ferretti rileva l’ex rossoblù Pelamatti, applaudito dal Vanni Sanna. Ammonizione a Giorico. Al quarto d’ora la beffa: una azione che sembrava destinata a sfumare, condizionata da una disattenzione torresina, mette Melchiorri nelle condizioni di calciare a rete: 2-2. 

Triplo cambio rossoblù: dentro Cester, Goglino e il neo acquisto Zambataro. Giusto il tempo di risistemarsi in campo che improvviso e voluto arriva il nuovo vantaggio della Torres. A segnare è Idda, che libera l’urlo della squadra, dello staff e dell’intero stadio: 3-2. Brutto fallo di Lipari su Zambataro: giallo. Doppio corner per i biancorossi, carica sul portiere e si riparte con una rimessa torresina. 

Dentro Nunziatini per Fishnaller, fasi di possesso alterne. Si arriva al 90′ e l’arbitro segnala al quarto uomo 4 minuti di recupero. Al 91′ su azione insistita sulla sinistra di Goglino il pallone sbatte sul palo, e il quarto gol non arriva. Si chiude con la Torres in avanti: il fischio finale dice Torres vincente e momentanea capolista, in attesa della sfida tra Cesena e Olbia.

Torres vs Recanatese 3-2

Stadio “Vanni Sanna”

Torres: Zaccagno, Antonelli, Giorico, Liviero, Dametto, Idda, Liviero (18′ st Zambataro), Zecca, Ruocco, Mastinu (18′ st Center), Scotto (18′ st Goglino), Fishnaller (37′ st Nunziatini). A disposizione: Petriccione, Pinna R., Fabriani, Masala, Lora, Verduci, Sanat, Menabò, Siniega, Kujaby, Garau. Allenatore Alfonso Greco   

Recanatese: Meli, Veltri, Pelamatti (7′ st Ferretti), Carpai, Melchiorri, Sbaffo, Lipari (27′ st Pesaresi), Ricci, Raparo (1′ st Morrone), Longobardi, Peretti. A disposizione: Mascolo, Quacquarelli, Topa. Allenatore  Giovanni Pagliari

Arbitro: Caldera di Como

Assistenti: Landoni di Milano e Chichi di Palermo

Quarto uomo: Cherchi di Carbonia

Reti: 10′ pt Dametto (TRS), 24′ pt Lipari (RCN), 29′ pt Mastinu (TRS); 16′ st Melchiorri (RCN), 21′ st Idda (TRS)

Ammoniti: Raparo, Longobardi, Giorico, Lipari 

Note: 3142 spettatori


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi