Domenica 23 Giugno, aggiornato alle 11:14

MANNARINO in Sardegna “Corde” Tour Teatrale raddoppia

MANNARINO in Sardegna  “Corde” Tour Teatrale raddoppia

MANNARINO in Sardegna “Corde” Tour Teatrale raddoppia. SOLD OUT lo spettacolo del 5 gennaio Nuovo appuntamento fissato a Cagliari il 6 gennaio. Il cantastorie romano torna ad abbracciare l’Isola in un doppio live intimo, coinvolgente ed emozionale. Organizzano Le Ragazze Terribili in collaborazione con Shining Production

L’amore dell’Isola per Mannarino è talmente grande – e ricambiato – che mentre la prima data cagliaritana del tour teatrale di “Corde” (venerdì 5 dicembre) è già sold out, il cantastorie romano rilancia e raddoppia: nuovo appuntamento live fissato per sabato 6 gennaio, sempre a Cagliari, sempre alle ore 21 e sempre al Teatro Massimo.

L’estate è un dolcissimo ricordo, l’eco dello straordinario spettacolo di Alghero ancora vive nella mente delle migliaia di fan del menestrello di Roma, la tappa di Cagliari (Teatro Massimo, alle ore 21 di venerdì 5 gennaio 2024) annunciata a inizio ottobre è già sold out, mentre sull’Isola cresce alta l’attesa per questo grande e graditissimo ritorno di Alessandro Mannarino con la versione teatrale del suo “Corde”, un grande evento che celebra l’arrivo del nuovo anno, produzione targata Le Ragazze Terribili realizzata in collaborazione con Shining Production. 

Biglietti disponibili presso la sede della cooperativa Le Ragazze Terribili in via Roma 144 a Sassari e sul circuito TicketOne a partire da giovedì 9 novembre 2023 (ore 11). Posto poltronissima al costo di 65 euro, poltrona al costo di 59; posto palco al costo di 55 euro; posto loggione costo di 49 euro. Info-line allo 079278275.

Mannarino, il cantautore e chitarrista romano, torna sui palchi dei più importanti teatri d’Italia con  “Corde”: un tour diverso dalle precedenti versioni che mette al centro i pensieri e le riflessioni dell’artista attraverso una scelta musicale che spazia tra le canzoni degli album più recenti a quelli più storici, spogliandole delle loro sonorità originali. “Quelle stesse canzoni che sono nate con il suono della chitarra fin da quando avevo 16 anni e cominciavo da autodidatta ad approcciarmi allo strumento. E proprio ora, più che mai, ripenso a quella volta, di tanto tempo fa, quando un musicista gitano di Barcellona mi scrisse su una pagina una frase che tradotta suonava così “‘chi entra nella giungla delle 6 corde non ne esce vivo” commenta l’artista. 

Da sempre riconosciuto per la sua personalità poliedrica, Mannarino è un artista centrale della musica cantautorale italiana: nelle sue canzoni si ritrovano sonorità e racconti che partono dalla suburra romana e raggiungono mete lontane e affascinanti, come il Sud America e l’Amazzonia, che sono protagonisti dell’ultimo progetto discografico “V”, ed esperienze di vita vissuta che fotografano storie di chi è lasciato ai margini della società. Mannarino è portavoce degli ultimi, di quelli che lottano ogni giorno tra le ingiustizie sognando tempi migliori: sempre alla scoperta di nuove ispirazioni, il cantautore sta tracciando un percorso unico di consapevolezza e di trasformazione attraverso la musica. È grazie a questo filo conduttore che il concetto di “Corde”, che ha donato ai live un’identità affermata e riconosciuta, ha cambiato il punto di vista da cui guardare l’arte – lo sguardo non è più rivolto verso i temi dei trattati nei dischi, ma verso l’anima di chi li ha scritti.


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi