Venerdì 21 Giugno, aggiornato alle 16:25

VIDEO – La Fc Alghero batte il Minerva e continua a volare. Pippo Zani lascia con l’applauso dello spogliatoio: chi arriva sarà fortunato

VIDEO – La Fc Alghero batte il Minerva e continua a volare. Pippo Zani lascia con l’applauso dello spogliatoio: chi arriva sarà fortunato

La Fc Alghero batte di misura il coriaceo Minerva, grazie al gol di Raimondo Serra al 40° del primo tempo, e prosegue il cammino in testa alla classifica del girone E del campionato di Seconda Categoria. Una partita caratterizzata da un vento forte che non ha agevolato il gioco delle due squadre. Giallorossi, come sempre, votati all’attacco e ospiti ben messi in campo che hanno concesso poco. Che il Minerva fosse una buona squadra lo dimostrano i dati di queste prime giornate di campionato. I villanovesi, così come la Fc Alghero,
erano imbattuti e hanno una delle migliori difese del girone.
Per la cronaca, Fc Alghero subito all’attacco con la difesa ospite che chiude beve ogni varco. Al 18º i giallorossi collezionano due palle gol consecutive: prima con Correddu che calcia appena dentro l’area di rigore, poi, sulla ribattuta Cherchi in rovesciata impegna il portiere ospite Puledda in una parata a terra. Dopo una serie di tentativi, al 40º la Fc Alghero si porta in vantaggio: protegge palla Cherchi sull’out di destro, serve Finca che crossa dalla parte opposta, in area di rigore, verso Raimondo Serra che deposita la palla in
rete.

Un minuto dopo è ancora la Fc Alghero a rendersi pericoloso, sfiorando il raddoppio con Mario Finca.
Si va al secondo tempo e al 59º Raimondo Serra va vicino al raddoppio con un tiro dal limite che, il neo entrato Correddu, ribatte di pugno. La gara prosegue con Fc Alghero che gestisce il gioco e il Minerva che si difende con ordine. Al 94º occasione per il capitano giallorosso Carlo Pintus che calcia a botta sicura dentro l’area di rigore e il portiere ospite ribatte. Dopo sei minuti di recupero si conclude la partita con la Fc Alghero che festeggia una nuova vittoria che gli consente di proseguire il cammino in testa alla classifica.
Sabato prossimo, i giallorossi giocheranno nuovamente di sabato, questa volta sul campo del Bortigali.

La Fc Alghero batte il Minerva e prosegue il cammino in vetta alla classifica
Fc Alghero: Bellinzis, Depalmas, Cingotti, Correddu (40º Ardu), Sanna, Gnani, Finca ( 21º st Nemore),
Delias (18º st Sotgiu), Cherchi, Pintus, Serra Raimondo (33º st Moretti).
Allenatore: Zani
A disposizione: Serra Francesco, Carbone, Campus, Livesi, Cariga.
Minerva: Puledda (1º st Correddu), Ulgheri, Galleri Antonio, Sechi (33º st Lorettu), Casula, Fois Federico,
Galleri Giommaria (37º st Simula), Carta, Fois Nicola (18º st Doneddu), Zucca, Murgia (27º st Tiloca).
Allenatore: Baldinu
A disposizione: Meloni, Riu, Unale.
Arbitro: Udda di Alghero
Rete: 40º Serra Raimondo

Sin qui la nota cortese dell’Ufficio stampa dell’Alghero.

Nessun accenno alla notizia non di poco conto, che il mister Pippo Zani abbia salutato la sua squadra, dentro lo spogliatoio a fine partita. Lo facciamo noi a margine di un commento di una partita che per oltre 90 minuti si è sviluppata stancamente: troppi i pensieri nella testa dei giocatori.  Il mister lascia, il lavoro chiama, il calcio, stavolta può attendere, anzi può farsi da parte.

Ed ecco le affermazioni del mister, chiare cristalline, che non hanno bisogno di essere decifrate.

“Con la società ho già intrapreso questa discussione, io per problemi lavorativi non potrò più essere presente agli allenamenti quindi per coerenza e lealtà, ho chiesto alla società di guardare in giro se ci fosse un sostituto, per dare continuità agli allenamenti, di  idee e di gioco dei ragazzi. Sicuramente la società si è messa sul mercato.ma in tribuna c’era Peppone Salaris? Conosco bene Peppone l’ho avuto anche come allenatore, penso sia una persona indicata per proseguire in questo progetto, chiunque venga sarà fortunato perché troverà una grande società un gruppo di ragazzi uno staff meravigliosi,  anzi colgo l’occasione per ringraziarla mia società per ringraziare il mio grande staff e soprattutto i miei fantastici ragazzi che mi ha dato gioie immense. Nello spogliatoio ho detto le cose che dovevo dire ai miei ragazzi, è stato bello non avevo dubbi che mi ragazzi mi facessero un applauso ma sono io che ho fatto l’applauso a loro, perché sono dei ragazzi scelti, fantastici. Di queste esperienze mi rimangono solo cose positive Tutte le partite che abbiamo fatte le abbiamo disputate con grande voglia con grande intensità con grande attaccamento alla maglia e sono orgoglioso di non aver perso mai una partita questo me lo porto a casa”.

Siamo proprio alla fine chiediamo? Risponde Pippo Zani senza far giri di parole: penso proprio di sì”.

Per ora nessuna novità da parte ella società. Sono in corsi i dovuti contatti, ma di definito ad ora non c’è nulla. Peppone Salaris è in pole position, c’è una interlocuzione, molto avanzata, ma nient’altro, per ora.

Nella foto Pippo Zani con il suo collaboratore tecnico Nando Angioi


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi