Giovedì 30 Novembre, aggiornato alle 15:03

Tanta Italia in campo sui campi in terra battuta di Santa Margherita di Pula

Tanta Italia in campo sui campi in terra battuta di Santa Margherita di Pula

Tanta Italia in campo nel mercoledì sui campi in terra battuta di Santa Margherita di Pula, per il secondo dei sei tornei internazionali Itf Combined organizzati dall’ASD Forte Village Sports Academy con il supporto dell’Assessorato del Turismo, Artigianato e Commercio della Regione Sardegna.
Negli ottavi di finale del tabellone maschile, il capolavoro di giornata è firmato da Tommaso Compagnucci, che ha eliminato 6-3, 1-6, 6-1 il davisman polacco Daniel Michalski, numero 2 del tabellone e vincente qui in quattro tornei negli ultimi 365 giorni. Un’altra testa di serie cade: è la numero 6 Francesco Forti, regolato con un doppio 6-2 da Fabrizio Andaloro.
Deve sudare 2 ore e 21′, ma passa il turno il numero 3 del seeding Enrico Dalla Valle, 6-3, 3-6, 6-1 sul qualificato olandese Alexander Maarten Jong.
Ma la partita più lunga e combattuta è stata quella che ha visto Federico Iannaccone battere 7-6(2), 6-7(4), 7-6(8) in 3 ore e 27′ il qualificato olandese Niels Visker. Dopo essere stato in vantaggio 4-1 nel set decisivo, Iannaccone si è fatto raggiungere e nel tiebreak si è trovato sotto 6-4. A quel punto, l’italiano ha trovato l’energia per ribaltarla e alla terza palla utile ha chiuso vittoriosamente.
Continua il buon momento della wild card Federico Bondioli, che si aggiudica 6-3, 6-2 il derby tricolore contro Andrea Picchione. Le altre due sfide tra italiani hanno visto Luca Potenza avere la meglio su Gabriele Piraino 6-1, 2-6, 6-3 e Fabrizio
Salutano la compagnia Federico Arnaboldi (sconfitto 7-6, 6-1 dal qualificato belga Gilles Arnaud Bailly) e la wild card Mariano Tammaro (6-4, 6-2 contro il russo Kirill Kivattsev).

Nel primo turno del singolare femminile, la qualificata Tatiana Pieri l’ha spuntata 4-6, 6-2, 6-2 su Giorgia Pedone.
Sconfitte per Martina Colmegna (6-0, 6-3 contro l’esperta slovena Polona Hercog), Federica Bilardo (che ha lottato, uscendo sconfitta 2-6, 6-2, 6-2 contro la qualificata spagnola Yvonne Cavalle-Reimers in oltre 2 ore di gioco), Aurora Zantedeschi (6-3, 6-0 dalla svedese Caijsa Wilda Hennemann), Miriana Tona (7-5, 6-3 dalla tedesca Julia Middendorf, numero 8), Dalila Spiteri (7-6, 6-1 dall’ungherese Fanny Stollar, numero 5) e la wild card Jessica Pieri (6-3, 6-4 dalla tedesca Katharina Hobgarski (numero 6). La wild card Diletta Cherubini si è ritirata quando era sotto 6-2, 4-2 contro la georgiana Ekaterina Gorgodze.


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi