Domenica 23 Giugno, aggiornato alle 11:14

Via alla XX^ edizione del festival musicale Rock X Gramsci

Via alla XX^ edizione del festival musicale Rock X Gramsci

Sabato 16 settembre 2023, ore 10.30 in piazza Santa Maria ad Ales, scatta l’ora “X” e si apre ufficialmente la XX^ edizione del festival musicale Rock X Gramsci, evento dedicato all’intellettuale sardo, ospitato nel suo paese d’origine e organizzato dall’Associazione culturale Casa natale Antonio Gramsci ODV in collaborazione con l’Associazione Culturale Musicale Dalton e l’Associazione Musicale Alerese (AMA). Rock X Gramsci ha il patrocinio del Comune di Ales e si realizza grazie al contributo dell’Assessorato della pubblica istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport della Regione Sardegna. Ingresso gratuito.

Il brano che dà il titolo alla XX^ edizione del festival è “La via Maestra”, editoriale a firma Gramsci pubblicato sul primo numero del quotidiano L’Unità datato 12 febbraio del 1924. A leggerlo, sul palco (ore 22) sarà Pierpaolo Capovilla, affermato musicista ed autore della scena rock indipendente italiana ed apprezzato attore applaudito negli innumerevoli reading incentrati in particolare sulle figure di Pier Paolo Pasolini e Vladimir Majakovskij.

Si comincia alle 18.30 con l’intervista agli ospiti del festival curata dalla redazione della rivista musicale sarda “Sa Scena”. Alle ore 22.30 via al live: Stefano Giaccone & the Boogie Street, il nuovo progetto dell’artista torinese  – accompagnato da due strumentisti di grande qualità e sensibilità come Stefano Casti al basso e Nicola Vacca alla batteria- ha origine e sede in Marmilla, dove Giaccone risiede. A seguire la band cagliaritana Antennah: un passato nel Consorzio Suonatori Indipendenti per Tullio Cipriano (voce e chitarra), Marco Mancini (chitarre), Stefano Guzzetti (basso) e Valentino Murru (batteria). L’anno scorso è uscito l’EP “Sparkle”, buon successo di pubblico e di critica. Ultimo attesissimo set quello di Pierpaolo Capovilla e i Cattivi Maestri. Dopo la storica militanza ne Il Teatro Degli Orrori, Capovilla ha aperto un nuovo capitolo discografico insieme a Garrincha Dischi con una dirompente formazione in cui figurano anche Egle Sommacal (già ad Ales nel 2011 con i Massimo Volume), Fabrizio Baioni (LEDA) e Federico Aggio (Lucertulas). A concludere la serata, il dj set di Fratellanza R’n’R. L’evento è gratuito.

Il brano di Gramsci che dà il titolo all’edizione 2023 del festival: “[…] Il nostro giornale si propone […] di sondare metodicamente le cause che hanno piegato i lavoratori sotto il peso di una gravissima sconfitta e di farne pesare gli insegnamenti nella loro coscienza militante. L’unità a cui noi facciamo appello non è quindi un richiamo di ordine sentimentale e decorativo; […] essa tende a forgiare lo strumento idoneo per la lotta del proletariato, ed ha alla sua base una concezione politica ben definita e coerente, che vi circola come sangue vivo, che la genera e la rinsalda[…]“.

Pierpaolo Capovillaoto foto di Mauro Lovisetto

Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi