Sabato 13 Aprile, aggiornato alle 22:01

Via alla seconda edizione del Propagazioni Festival: oltre venti appuntamenti sul tema “Dentro il labirinto”

Via alla seconda edizione  del Propagazioni Festival: oltre venti appuntamenti sul tema  “Dentro il labirinto”

Quattro giorni di presentazioni, dibattiti, reading, mostre, laboratori, visite guidate e spettacoli intorno ad un tema affascinante: “Dentro il labirinto”. Da giovedì 17 a domenica 20 agosto appuntamento a Oristano con la seconda edizione del Propagazioni Festival, organizzata dall’associazione Heuristic e quest’anno con la direzione artistica di Vito Biolchini. Un ricco programma, con ventitré appuntamenti e oltre cinquanta tra ospiti e relatori che ogni sera a partire dalle 20.30 animeranno il chiostro dell’Hospitalis Sancti Antoni, sede della manifestazione. Appuntamenti anche a Mandriola e Putzu Idu, nella comunità “Il Samaritano” di Arborea e al circolo “Ouroburo” di Oristano.

Tra gli ospiti, Mauro Pescio (suo il podcast di successo “Io ero il milanese”, ora divenuto un libro), lo psichiatra Leonardo Tondo e la giornalista Anna Gorini che parlerà di Oriana Fallaci. Discuteranno invece di guerra i giornalisti Giampaolo Cadalanu e Sara Chessa, mentre Bachisio Bandinu (autore del saggio “Femina”) animerà un dibattito sulla condizione femminile, in una serata dove presenterà il suo libro anche Dalila Bagnuli. Agli scrittori Vindice Lecis e Nicolò Migheli il compito di discutere del fenomeno del romanzo storico in Sardegna, mentre Alessandro De Roma e Chiara Miscali racconteranno i loro percorsi letterari. Altri temi approfonditi saranno la disabilità (con Giorgio Latti, Lino Cianciotto e Francesca Arcadu), lo sport (con la calciatrice palestinese Natali Shaheen e il giornalista Nando Mura) e la sessualità (con Nicola Macchione).

Non mancherà un omaggio in musica a Italo Calvino a cento anni dalla sua nascita con il concerto “Musiche invisibili” dell’Andrea Ruggeri Ensemble, mentre saranno due i testi originali che sotto forma di reading verranno proposti nei giorni del festival: “Arianna nel labirinto” di Vito Biolchini, interpretato da Salima Balzerani e accompagnato nel corso di tre serate da Eleonora Steri alla fisarmonica, Andrea Ruggeri alle percussioni e Stefano Casta alla chitarra, e “Il vecchio giornalista” di Carla Mura, interpretato da Elio Turno Arthemalle con le musiche di Francesco Medda Arrogalla.

Nel festival spazio anche alla convivialità, con i libri (accompagnati da degustazioni) “Conoscere il vino” e “Conoscere la birra” di Francesco Scalettaris e Gio Di Qual, alla fotografia (con la mostra “Oristano senza filtri: una prospettiva” allestita dall’associazione Dyaphrama nel chiostro dell’Hospitalis) e alla riscoperta dei beni monumentali cittadini con una visita guidata notturna nel centro di Oristano con Giorgio Garau e Monica Tronci.

Dopo le attività in scuole e biblioteche e le anteprime, che hanno coinvolto tra maggio e luglio diversi centri dell’Isola, durante la quattro giorni oristanese di Propagazioni non mancheranno tappe a Mandriola (con la presentazione del libro di Mariella Cortés e il concerto “Filastrocche’n’roll”) e sul lungomare di Putzu Idu per una “Veleggiata letteraria”, con un appuntamento speciale a Seneghe a fine agosto con Gherardo Colombo in collaborazione con la XIX edizione del Cabudanne de sos Poetas.

Gli incontri che si svolgeranno all’Hospitalis Sancti Antoni dopo le 20.30 saranno inoltre tradotti in LIS (Lingua Italiana dei Segni) dalle interpreti Luciana Ledda e Silvia Serra.

Il festival è finanziato dalla Regione autonoma della Sardegna – Assessorato della Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport.

Nei giorni del festival

Nella quattro giorni del Propagazioni Festival, il chiostro dell’Hospitalis Sancti Antoni ospita “Oristano senza filtri: una prospettiva”, mostra fotografica che racconta la città in modo nuovo, allontanandosi dagli stereotipi. L’esposizione integra in maniera originale quella già allestita all’Hotel Mistral. Le immagini sono il frutto di un lavoro collettivo svolto da diciotto allievi del corso curato dall’associazione Dyaphrama, fondata nel 1995 e punto di riferimento nel panorama fotografico sardo e italiano.

Evento speciale

Mercoledì 30 agosto – Seneghe

In collaborazione con la XIX edizione del Cabudanne de sos Poetas a Seneghe, nei giardini de Sa prentza de Murone, Gherardo Colombo alle 18.30 presenta: “Anticostituzione. Come abbiamo riscritto (in peggio) i principi della nostra società” In dialogo con lui Rosaria Manconi, avvocata e presidente della Camera Penale di Oristano, ed Enrica Illotto, laureata in Scienze internazionali e diplomatiche e organizzatrice del Cabudanne de sos Poetas. Modera l’incontro Vito Biolchini.

Il Festival

Il Propagazioni Festival vuol essere un centro propulsore dal quale far circolare idee e farne scaturire di nuove. Promosso dall’associazione Heuristic di Oristano, ha l’intento di stimolare una profonda riflessione sull’attualità. Presentazioni di libri, dibattiti, conferenze, mostre, laboratori e spettacoli: gli incontri del Propagazioni Festival diventano cassa di risonanza per quei temi di cui le promotrici e i promotori sentono l’urgenza di discutere. Si vuole così raggiungere una nuova consapevolezza collettiva e cercare infine di progredire, apprendendo e formulando soluzioni condivise e applicabili.

Il festival è finanziato dalla Regione autonoma della Sardegna – Assessorato della Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport.

Sono numerosi i partner che hanno contribuito alla realizzazione della quattro giorni di agosto e dell’evento speciale a Seneghe: Comune di Oristano; Comune di San Vero Milis; Fondazione Oristano; Pro Loco Oristano; Cepell; Centro Antiviolenza di Oristano; APS Itinera Romanica – amici del romanico; ass. Komunque DonneRainbook Festival dell’ass. Baa Ba’; ass. Dyaphrama; asd MéT club; circolo Ouroburo; cooperativa sociale onlus “Il Samaritano”Cabudanne de sos Poetas dell’ass. Perda Sonora; cartolibreria La Matita; Mondadori Point Piccola Libreria GiardinoTenute Evaristiano; Birra Puddu; birroteca Il Gatto con gli stivali.

Il tema

“Dentro il labirinto”

«Fare cultura significa, nel profondo, provare a dare risposta alle domande che tutti ci poniamo. –  dichiara Vito Biolchini, direttore artistico del Propagazioni – E le risposte stanno innanzitutto nella forza del confronto delle idee: libero, senza omissioni e senza pregiudizi. Vero, tangibile. Grazie al festival, dal virtuale, che è ormai la nostra condizione usuale, torniamo al reale: corpi che si incontrano, sguardi che si incrociano, voci che si accavallano. E libri: da toccare, sfogliare, leggere. Per discutere, dibattere, scontrarsi e poi ritrovarsi ancora. Perché c’è un filo di Arianna dentro ogni libro che l’edizione 2023 del Propagazioni Festival offre alla vostra attenzione. Proviamo a dipanarlo, per uscire insieme dal labirinto.»

Nelle prime tre serate, la figura di Arianna, la cui fama si lega mito di Minosse e del Labirinto, sarà la protagonista dei tre reading, ideati e scritti da Vito Biolchini. Ad interpretarli, l’attrice Salima Balzerani accompagnata, di volta in volta, dalla musica di Eleonora Steri (fisarmonica), Andrea Ruggeri (percussioni) e Stefano Casta (chitarra).

L’associazione Heuristic

Heuristic è un’associazione culturale di base a Oristano che opera nelle arti, con particolare attenzione alla contemporaneità e alla sperimentazione. La progettualità dell’associazione è indirizzata con forza alla creazione di legami e collaborazioni tra le realtà artistiche isolane e il resto del mondo, attraverso scambi e partecipazioni, commissioni artistiche e produzioni inedite, che favoriscono lo scambio tra paesi e scene artistic


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi