Mercoledì 17 Aprile, aggiornato alle 7:52

Olbia – Al via la seconda edizione di Cinema Nassirya, evento all’aperto e gratuito

  • In Eventi
  • 10 Agosto 2023, 08:23
Olbia – Al via la seconda edizione di Cinema Nassirya, evento all’aperto e gratuito

Al via la seconda edizione di Cinema Nassirya: venerdì 11, 18 e 25 agosto alle ore 21.00, nella grande piazza di via Barcellona torna il cinema all’aperto e gratuito dedicato ad autori sardi. Un’alternanza di generi che va dai cortometraggi nella prima serata ai documentari il secondo venerdì e poi la chiusura con la proiezione del film “Il muto di Gallura” di Matteo Fresi.

L’evento, pensato nel 2022 da Pier Gabriel Deiana ed Elisa Mulas, quest’anno è affidato all’organizzazione e alla direzione artistica di un collettivo che vede accanto agli ideatori la collaborazione di Voes, associazione culturale olbiese di Gian Carlo Caboni e Dario Bertini.

 

L’idea è nata lo scorso anno dalla volontà di creare un momento di aggregazione per gli abitanti del nostro quartiere – dicono gli organizzatori – e per qualche sera estiva rendere questa piazza un luogo vissuto e partecipato”. Il successo dell’evento era andato oltre le aspettative e da qui il desiderio di investire nel progetto per renderlo un appuntamento stabile nelle estati del quartiere Orgosoleddu, molto popolato ma scarsamente coinvolto nei calendari culturali cittadini”.

Abbiamo visto rinnovarsi anche quest’anno l’appoggio del Comune di Olbia, che ha manifestato grande interesse nel supportare la nostra iniziativa popolare – prosegue Pier Gabriel Deiana – e questo ci consente di dare un riscontro ai tanti cittadini, soprattutto anziani, che in questi mesi ci hanno invogliato a realizzare la seconda edizione”.  

 

Nella prima serata ritorna, come lo scorso anno, la proposta di alcuni dei cortometraggi selezionati dal concorso “Visioni sarde”, la rassegna sostenuta dalla Fondazione Sardegna Film Commission della Regione Autonoma della Sardegna e distribuita in sinergia con la Cineteca di Bologna e con le associazioni “A. Gramsci” (Torino) e “Visioni da Ichnussa” (Bologna).

La seconda serata sarà dedicata ai documentari: “Balentes – I coraggiosi” e “La fabbrica della morte” di Lisa Camillo, che sarà presente alla proiezione,  e “Terra persa – Storie di land grabbing in Sardegna” di Michele Mellara e Alessandro Rossi.

Chiude il cartellone, venerdì 25 agosto, “Il muto di Gallura” di Matteo Fresi, alla presenza degli attori Fiorenzo Mattu e Giovanni Carroni.

 


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi