Mercoledì 17 Aprile, aggiornato alle 0:01

“I poveri non esistono”, il libro di Gianni Garrucciu si presenta a Villanova Monteleone

“I poveri non esistono”, il libro di Gianni Garrucciu si presenta a Villanova Monteleone

Mons. Corrado Melis e Padre Luigi Tiana il 10 agosto a Villanova Monteleone per presentare il libro di  Gianni Garrucciu  “I poveri non esistono”.

 

Altro appuntamento giovedì 10 agosto 2023 a Villanova Monteleone per la Rassegna “Libriamoci, Incontriamoci: Libri per uscire” inserita nel Festival “La cultura oltre i confini”.

Per questo appuntamenti estivo è stata programmata la presentazione del libro “I poveri non esistono” di Gianni Garrucciu (Ed. San Paolo).

Anche questo appuntamento culturale è organizzato dall’Associazione Culturale Interrios con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale e dell’Unione dei Comuni del Villanova e con la collaborazione della libreria Il Labirinto di Alghero e dell’Associazione Misericordia, e si terrà alle 19,30 nella Piazzetta “Raimondo Piras” adiacente Su Palatu.

Per parlare di questo importante argomento, i poveri, interverranno Mons. Corrado Melis Vescovo Diocesi di Ozieri e Padre Luigi Tiana Abate di San Pietro di Sorres che dialogheranno con l’autore che ha proseguito la sua ricerca sulle povertà nel mondo.

Riprendendo il discorso con il Papa Gianni Garrucciu mette in rilievo che i poveri esistono spesso solo come numeri, ma non come volti e voci che interrogano ciascuno di noi.  Nel mondo, ma anche dalle nostre parti, si costruiscono i muri fatti di filo spinato e di indifferenza. I numeri sono agghiaccianti: con la pandemia e con le guerre, presto i poveri sul pianeta saranno oltre 2 miliardi, un quarto della popolazione mondiale. E intanto si affacciano i vecchi e i nuovi schiavismi, mentre le donne e i bambini sono quelli che pagano il prezzo più alto. Durante la serata si cercherà di dare risposta agli interrogativi: Ma il mondo vuole davvero mettere fine alla povertà? O a qualcuno fa comodo che i Paesi poveri restino tali? E anche l’informazione è attrezzata culturalmente per raccontare questa realtà?

Gianni Garrucciu, una lunga carriera in Rai. Docente di Storia e Tecnica della Radio all’Università di Sassari. Il suo esordio in Rai risale all’età di 12 anni. Conduttore di telegiornali e giornali radio RAI, ha operato con autorevoli firme del giornalismo.

Dal 1985 è passato alla Redazione diventando successivamente capo redattore.
Appassionato di teatro, ha scritto numerosi saggi. Per anni ha seguito i viaggi di diverse personalità del mondo politico, sociale, culturale e religioso, compresi Giovanni Paolo II, Benedetto XVI e Francesco. Numerosi sono stati i premi ricevuti  per  l’impegno volto a far riflettere sui principali temi sociali.

 


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi