Mercoledì 17 Aprile, aggiornato alle 0:01

Il mercato degli appalti pubblici spiegato alle imprese e ai professionisti da Confartigianato Sud Sardegna e Sardegna Ricerche

Il mercato degli appalti pubblici spiegato alle imprese e ai professionisti da Confartigianato Sud Sardegna e Sardegna Ricerche

Il mercato degli appalti pubblici spiegato alle imprese e ai
professionisti del Sulcis. A Iglesias, mercoledì 19 luglio, un’intera
giornata dedicata a chi vuole lavorare con la Pubblica
Amministrazione. Evento gratuito: organizzano Confartigianato Sud
Sardegna e Sardegna Ricerche, in collaborazione con il Comune di
Iglesias.

Le imprese e i professionisti, di Iglesias e di tutto il Sulcis, che
vorranno partecipare al mercato degli appalti pubblici, vendere i
propri beni e servizi e la propria capacità di eseguire lavori per la
Pubblica Amministrazione utilizzando i mercati elettronici, si
ritroveranno mercoledì 19 luglio, a Iglesias per partecipare al
“laboratorio operativo” dal titolo “Nuovo Codice dei Contratti
Pubblici: metodi e strategie per essere competitivi nei mercati
elettronici”, organizzato da Confartigianato Imprese Sud Sardegna, con
la collaborazione del Comune di Iglesias e con lo Sportello Appalti
della Regione Sardegna.

L’iniziativa, che si svolgerà nella Zona Industriale Sa Stoia, presso
i locali dell’Ex Consorzio, via Sestante 7, dalle 9.15 accoglierà
professionisti e imprese mentre alle 9.30 è prevista l’introduzione ai
lavori curata da Confartigianato Imprese Sud Sardegna e dal Comune di
Iglesias. Per tutto il resto della giornata, fino alle 17.00, con
pausa alle 13.00, si alterneranno gli interventi di Marcello Secchi,
Referente Consulenza MePA e Sardegna-Sportello Appalti Imprese, e di
Monica Saba, Consulente MePA dello Sportello Appalti Imprese.

Questi gli argomenti principali del seminario: “Presentazione delle
aziende e dei professionisti e analisi della loro situazione
all’interno dei mercati elettronici”, “I mercati elettronici nello
scenario normativo attuale: quali vantaggi e quali opportunità?”,
“Mercati elettronici: cosa sono e come funzionano, le modalità di
registrazione e abilitazione, la procedura di aggiornamento dei dati
d’impresa, i nuovi bandi di abilitazione, i settori merceologici, le
nuove soglie e le modalità di partecipazione per le imprese di lavori:
analisi di casi specifici” e “Panoramica a sistema di MePA e
SardegnaCAT”. A seguire l’esercitazione operativa “Il profilo delle
imprese e dei professionisti rispetto ai diversi bandi di abilitazione
e categorie merceologiche”.

Per abilitarsi al MePA le imprese dovranno portare con se: un pc
portatile, un dispositivo per la firma digitale con il PIN, una visura
camerale (recente), il numero REA, l’eventuale ripartizione delle
quote societarie, il Fatturato globale maturato nel triennio
antecedente, il Fatturato medio annuo degli ultimi due esercizi
finanziari, il Fatturato dei contratti analoghi degli ultimi tre
esercizi finanziari.

L’evento è gratuito, ma le imprese e i professionisti che intendono
partecipare all’evento dovranno iscriversi compilando il modulo
all’indirizzo: https://www.sportelloappaltimprese.it/agenda/eventi/laboratorio-operativo-nuovo-codice-dei-contratti-pubblici-metodi-e-strategie-per-essere-competitivi-nei-mercati-elettronici/

Durante l’appuntamento verranno illustrati metodi e tecniche
necessarie a muoversi in modo efficace sui principali mercati
elettronici, tra i quali spicca il MePA, riuscendo così a intercettare
la domanda di lavori, beni e servizi in ambito nazionale, e su
SardegnaCAT, specifico per gli appalti regionali. I mercati
elettronici rappresentano oggi il principale strumento di acquisto per
la Pubblica Amministrazione che, con l’entrata in vigore del Nuovo
Codice dei Contratti Pubblici, rientrano nella politica nazionale
verso la completa digitalizzazione dell’attività contrattuale della
Pubblica Amministrazione.

Per questo motivo è indispensabile che le imprese imparino a
riposizionarsi proprio su questo genere di mercati rendendo visibili
il proprio profilo e la propria capacità produttiva. Nello specifico,
il laboratorio è prevalentemente rivolto ad imprese e professionisti
che rientrano nel settore dei lavori di manutenzione.

“L’attuale normativa – commenta Pietro Paolo Spada, Segretario di
Confartigianato Sud Sardegna – prevede che le procedure di selezione
tra i fornitori di beni e servizi alla Pubblica Amministrazione
possano avvenire con procedura semplificata tra le imprese iscritte
alla piattaforma MEPA”. “Questo strumento – conclude Spada – è stato
pensato con l’obiettivo di razionalizzare la spesa per beni e servizi
delle amministrazioni del territorio, di ottimizzare le procedure di
acquisto e di supportare il tessuto produttivo locale nell’accesso
competitivo al mercato delle pubbliche forniture”.


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi