Lunedì 17 Giugno, aggiornato alle 9:16

Autonomia differenziata – Enrico Daga, chapeau a Marco Tedde: I politici di razza nei tornanti della storia, sanno fare ciò che serve

Autonomia differenziata – Enrico Daga, chapeau a Marco Tedde: I politici di razza nei tornanti della storia, sanno fare ciò che serve

Marco Tedde si dimostra un politico responsabile, non era facile nel ruolo che riveste, prendere una posizione così netta. Ci giochiamo l’osso del collo come sardi, come meridionali, come svantaggiati. I politici di razza nei tornanti della storia, sanno fare ciò che serve. Chapeau”.

Sono le parole di Enrico Daga, dirigente del PD, che non esita ad elogiare la presa di posizione di Marco Tedde consigliere regionale di Forza Italia,  già sindaco di Alghero, che di fatto affonda l’autonomia differenziata votata nei giorni scorsi, in conferenza delle regioni,  del consigliere sardo-leghista Carlo Doria.
Marco Tedde non esita a dire in maniera cristallina quello che è il suo pensiero, non molto lontano da quello del suo partito di appartenenza, Forza Italia. Il commento di Marco Tedde è di preoccupazione al si del governo regionale sardo, in conferenza delle regioni, al progetto di legge per le autonomia differenziata fortemente voluto da lega di Salvini.
Tedde non esita neanche ad affermare, in linea con quanto affermato dai consiglieri di opposizione in consiglio regionale, uno fra tutti l’esponente di spicco del PD Gianfranco Ganau,  che “il mancato coinvolgimento del Consiglio Regionale sardo, mette l’Assemblea legislativa sarda  ai margini delle scelte che determineranno la politica economica e sociale della Sardegna per i prossimi decenni. Da questo errore – ha ancora affermato l’ex sindaco di Alghero-  discende il bizzarro accantonamento del principio costituzionale di insularità, di recente introdotto dall’articolo 119 comma 6 della carta costituzionale che seppur privo di concreti contenuti, tutti i sardi avevo salutato con entusiasmo.
Più chiaro di così davvero non poteva essere l’intervento dell’esponente azzurro, rimarcato pubblicamente dal dirigente del Pd algherese
E persino la chiosa finale del suo intervento di pochi minuti fa dove dice: “evitiamo di assumerci pesanti responsabilità davanti alla storia e sardi, è indicativo sul fatto che una decisione di tale portata deve essere condivisa, discussa , approfondita prima di tutto a livello istituzionale ovvero nell’aula del consiglio regionale, dove siedono i rappresentanti del popolo, che a questi comunque devono dare risposte..
E non possiamo che essere d’accordo con Enrico Daga quando senza mezze parole e pubblicamente afferma che Marco Tedde si dimostra un politico responsabile. E che ora più che mai c’è bisogno di questi politici,  di persone di spessore che sappiano operare nell’interesse unico dei sardi senza avventura alcuna.


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi