Lunedì 30 Gennaio, aggiornato alle 20:30

Maria Sechi, la nonna di Alghero se n’è andata a 107 anni, era la più longeva di tutti

Maria Sechi, la nonna di Alghero se n’è andata a 107 anni, era la più longeva di tutti

Maria Sechi, la nonna di Alghero se n’è andata.

Nonna Maria, 107 anni e mezzo ( il 18 maggio sarebbero stati 108 ) era figlia di uno dei “notabili” di Alghero, Giovanni Sechi. 4 di 5 figli, aveva sposato Anselmino Manunta, che lavorava per conto della Regione e dell’allora ETFAS e tra le tante opere che ha realizzò come capo cantiere, ci sono le celebri scale del Cabirol che portano alle Grotte Nettuno.

Bisnonna Maria ha avuto 4 figli, 5 nipoti e una pronipote, abitava al centro storico in via Santa Barbara nello stabile di famiglia, dove c’è il Mabrouk, il ristorante  che si affacciava anche sulla muraglia, dove c’è il Miquas de Mirall.

Era una donna colta per la sua epoca, aveva la licenza elementare!

Era la sorella del cancelliere Nardo Sechi e di Giovannina proprietaria del frantoio di fronte al cimitero. È stata una mamma, una nonna e una bisnonna straordinaria. Con lei se ne va un pezzo della storia di Alghero, era la donna più vecchia  con i suoi 107 abbondanti anni.

 Quando l’allora sindaco di Alghero Mario Bruno fece la festa dei centenari, lei fu l’unica a salire sul palco, perché era autosufficiente a non aveva problemi di deambulazione. Un particolare: non è mai comparsa nelle foto dei centenari sui muri della città, e non si conosce il motivo, ma è stata inserita nel libro realizzato dalla fotografa che aveva curato l’evento.

Ha lasciato la vita terrena in punta di piedi, fra il calore della sua famiglia, figli e nipoti compresi.

107 anni sono un grande traguardo, in una città che annovera tanti centenari. Nonna Maria, la donna più anziana d Alghero, era molto conosciuta in città ed era la nonna di Giorgia Vaccaro, l’attuale Assessora alle attività produttive e commercio.

Le parole della Vaccaro sul suo profilo Fb sono tutte da interpretare : Grazie a chi in questi giorni ci è stato vicino con messaggi, telefonate o con la sola presenza al funerale e grazie a chi non facendosi nè vedere ne sentire, ha dimostrato la pochezza del proprio essere. Chi vuole intendere intenda.

La bacheca  dell’esponente politico si colora di frasi taglienti. Diventa oggetto di biasimo la dimenticanza di chi non doveva. La donna più vecchia di Alghero ha lasciato la vita terrena fra un silenzio assordante,  e ci si  interroga.

 


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi