Lunedì 30 Gennaio, aggiornato alle 21:50

Torna il pubblico al Duomo di Sassari per il Concerto di Natale del Banco di Sardegna

  • In Eventi
  • 14 Dicembre 2022, 22:50
Torna il pubblico al Duomo di Sassari  per il Concerto di Natale del Banco di Sardegna

Sassari, 14 dicembre 2022 – La comunità che riprende a incontrarsi, dopo il periodo di distanziamento forzato a causa della pandemia, è al centro del Concerto di Natale 2022 del Banco di Sardegna. Venerdì 16 dicembre alle 20,30 torna – per il dodicesimo anno nella Cattedrale di San Nicola a Sassari – l’evento che tradizionalmente il Banco di Sardegna dedica alla città e a tutta l’Isola, finalmente in presenza, in occasione delle feste di fine anno.

Per celebrare il ritorno del pubblico, quest’anno il Concerto prevede un ricco programma di musica barocca e sacra per soli, coro e orchestra. Saranno eseguiti, infatti, il Gloria RV 589 di Antonio Vivaldi per coro e orchestra (archi, oboe, tromba e basso continuo), con le soliste Ilaria Vanacore, Eleonora Marras (soprani) e Mara Gaudenzi (mezzosoprano); l’Adagio dal Concerto per tromba, archi e basso continuo TWD  51:D7 di Georg Philipp Telemann con alla tromba Jasmin Ghera, oltre a brani della tradizione natalizia orchestrati per l’occasione dai compositori Stefano Garau e Luca Sirigu. A dirigere l’Orchestra dell’Ente Concerti “Marialisa de Carolis”, reduce dalla Stagione lirica, sarà il sassarese Andrea Solinas. Alla serata parteciperà, inoltre, la “Canepa”, gloriosa associazione musicale, la più antica istituzione corale della Sardegna.

Il Concerto sarà curato per la parte artistica dall’Associazione culturale musicale teatrale LABohème. La giornalista Maria Grazia Ledda presenterà la serata al Duomo di Sassari, illuminato dal disegno luci di Tony Grandi.

L’ingresso alla Cattedrale sarà libero fino a esaurimento posti; per chi non dovesse trovare posto all’interno, anche quest’anno è stato predisposto l’allestimento esterno di un gazebo riscaldato con posti a sedere, un megaschermo e un impianto audio.

Come di consueto, il concerto verrà proposto alla vigilia di Natale sull’emittente televisiva Videolina e sui canali social.

I protagonisti della serata sono tutti giovani emergenti di grande prospettiva, come nell’abitudine del Banco di Sardegna che sostiene i talenti del territorio.

Andrea Solinas, direttore, diplomato in Pianoforte, si laurea in Direzione d’orchestra al Conservatorio “Verdi” di Milano. Dopo aver lavorato a Sassari, ha diretto l’orchestra del Conservatorio di Milano, la Filarmonica di Benevento, le orchestre del Festival Puccini di Torre del Lago, del Serbian National Theatre, del Teatro dell’opera di Samsun, del Teatro dell’opera di Ankara, la Sinfonieorchester di Basilea e la Hungarian State Opera Orchestra di Budapest.

Mara Gaudenzi, mezzosoprano originaria di Carloforte, finalista della 48esima edizione del concorso internazionale “Toti Dal Monte” di Treviso, ha debuttato nella Cenerentola per bambini al Teatro alla Scala. In gennaio è stata Angelina nella Cenerentola di Rossini al Teatro Coccia di Novara, con la direzione di Antonino Fogliani. Recentemente ha cantato nel Matrimonio segreto di Cimarosa al Teatro alla Scala e a Bergamo in Chiara e Serafina di Donizetti.

Ilaria Vanacore, soprano cagliaritana, si è diplomata in Pianoforte prima di intraprendere lo studio del Canto lirico. Laureata a Cagliari col massimo dei voti, lode e menzione d’onore, ha cantato a Sassari, Trapani, Roma, Cagliari, diretta tra gli altri da Donato Renzetti, Michael Balke, Sergio La Stella. Ha vinto il Concorso Zinetti, SpazioMusica di Orvieto, Gigli-Franci ed è stata l’unica italiana ad arrivare in finale al Concorso internazionale di belcanto “Vincenzo Bellini” a Vendôme.

Eleonora Marras, ventenne soprano nata a Sassari, frequenta il Conservatorio di Cagliari. Ha partecipato come solista ai Concerti di Natale al Teatro Eliseo di Nuoro dall’anno 2017 al 2020; al Convegno “La Musica intorno a Grazia” all’auditorium del Museo del Costume di Nuoro nel 2021 e al concerto “Il Tempo del Sacro in Sardegna”.

Jasmin Ghera, trombettista sassarese, nata nel 2001, si è diplomata al Conservatorio della sua città col massimo dei voti ad appena 16 anni. Ha recentemente conseguito un Master alla High School of Music di Losanna ed è stata ammessa alla prestigiosa Royal Academy di Londra. Durante la scorsa estate è stata impegnata con l’Orchestra giovanile “Gustav Mahler” al Festival di Salisburgo e a settembre ha partecipato come tromba solista al Concerto di apertura del 31° Festival internazionale di musica a Praga.


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi