Sabato 28 Gennaio, aggiornato alle 22:50

Nomine Asl1 – Il DG Sensi bacchetta Marco Tedde: non conosce e non si informa, genera false informazioni

Nomine Asl1 – Il DG Sensi bacchetta Marco Tedde: non conosce e non si informa, genera false informazioni

In merito alle dichiarazioni del Consigliere regionale di Forza Italia
Marco Tedde, comparse in questi giorni sugli organi di informazione, il
Direttore generale della Asl di Sassari Flavio Sensi precisa quanto segue:

“Non esistono direttive della Giunta ne’ alcun elenco regionale dei 
Direttori sanitari o amministrativi idonei. Ad oggi, in Sardegna ed in 
Italia, vige l’art. 3 del Dlgs 502 del 1992 che disciplina la nomina e 
stabilisce i requisiti per la nomina dei Direttori amministrativi, 
requisiti pienamente rispettati dalla Asl di Sassari, come per qualsiasi 
conferimento di incarico attuato dall’Azienda che io rappresento. 

Gli elenchi regionali degli idonei a Direttore amministrativo e
sanitario non sono ad oggi ancora possibili in rispetto della normativa
nazionale, e le Regioni che li hanno costituiti lo hanno fatto in modo
autonomo e senza l’accordo Stato-Regioni di cui all’art. 3 del D.Lgs
171-2016, obbligatorio per istituire gli elenchi.
Nel rispetto del D.Lgs 502/1992 così come integrato e modificato dal
D.Lgs 171/2016, la Regione Sardegna, ad oggi, non si e’ dotata di alcun
elenco di idonei (la procedura avviata a suo tempo con le Delibera del
24 marzo 2021, n. 11/46 e la Delibera del 21 settembre 2021, n. 38/35 e’
stata correttamente interrotta dalla Giunta Regionale, in attesa del
suddetto accordo Stato-Regione).
Pertanto, per la nomina, nessuna Azienda sanitaria pubblica regionale ha
utilizzato elenchi regionali di idonei alla carica di Direttore
amministrativo o sanitario. Risulta fatto straordinario o comunque
irrituale – commenta il direttore generale della Asl di Sassari – che un
consigliere regionale, quale rappresentante istituzionale della stessa
regione Sardegna, non conosca e non si informi sui provvedimenti della
Giunta della propria regione e che addirittura veicoli alla stampa
inesistenti Direttive della Giunta con relativo non esistente mancato
rispetto delle stesse, generando falsa informazione.
Il rispetto delle norme in sanità pubblica è un argomento sensibile e
delicato; come sempre ricordo, è fondamentale informarsi e approfondire
gli argomenti preventivamente al loro invio all’opinione pubblica. In
qualità di rappresentante legale della Asl sono sempre a disposizione
per questa importante attività di prevenzione, specie con i
rappresentanti o referenti di enti, organismi, federazioni o
associazioni pubbliche e private che ne hanno interesse”, conclude
Sensi.


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi