Venerdì 3 Febbraio, aggiornato alle 23:14

Musica e Archeologia a Paulilatino: appuntamento domenica 11 dicembre

Musica e Archeologia a Paulilatino: appuntamento domenica 11 dicembre

Note di Sardegna, un’Isola oltre il mare”: dialoghi e passaggi sonori

Domani, domenica 11 dicembre, si svolgerà a Paulilatino “Note di Sardegna, un’Isola oltre il mare”, evento unico di musica e archeologia.

Una giornata di dibattiti e musica nel Salone delle Feste “Su Sotziu” in Piazza Rinascita. La location sarebbe dovuta essere quella dell’area archeologica di Santa Cristina, con la chiesetta dedicata alla Santa e il complesso nuragico con il celebre pozzo sacro, ma a causa delle previsioni meteo avverse e incerte, gli organizzatori hanno dovuto optare per un altro luogo di incontri.

L’evento è ideato e studiato nei minimi particolari dall’Associazione Luna Lughente, in stretta collaborazione con la Cooperativa Archeotour che gestisce il meraviglioso sito archeologico di Santa Cristina, il Comune di Paulilatino e grazie ai contributi regionali della legge 7.

Il progetto ha l’obiettivo di “promuove i luoghi che meritano di essere oggetto di un approdo turistico attraverso la creazione di manifestazioni capaci di valorizzare il folklore e la cultura popolare di un’Isola che si esprime con la forza del canto a tenore, il ballo e le danze della tradizione sarda”, spiegano gli organizzatori.

“Un’ottima iniziativa di promozione e di valorizzazione del sito. Per quanto ci spendiamo in quest’ottica non è mai abbastanza, quindi questo evento è un grande valore aggiunto a ciò che facciamo ogni anno”, sottolinea il presidente della Cooperativa Archeotour, Massimo Muscas.

La prima parte della giornata di domenica sarà scandita da musica e dialoghi. 

Alle 11:15 l’apertura dell’evento con il saluto delle autorità e i “Paesaggi sonori” di Roberto Tangianu alle Launeddas e Peppino Bande all’organetto.

Seguirà l’incontro dal titolo “Dialoghi sull’archeologia: l’area archeologica di Santa Cristina e il suo Tempio a Pozzo nuragico”. Interverrà il Presidente della Cooperativa Archeotour Massimo Muscas.

Alle 12:00 incontro e Concerto con i Cuncordia a Launeddas, l’associazione costituita nel 1987 da un gruppo di ex allievi di Luigi Lai provenienti dalla prima scuola pubblica di Launeddas.

Dopo una breve pausa, nel pomeriggio, alle 14, Giuliano Marongiu e Roberto Tangianu condurranno “Baltos, Sonos & Cantos” che vedrà la partecipazione dei Gruppi Folk Guilcier Real e Pro loco di Paulilatino, accompagnati da Giampaolo Piredda e Alessandro Oppo all’organetto, e del Coro San Teodoro di Paulilatino diretto da Maria Chiara Piras.

Seguirà l’incontro-concerto “A tenore” con su cuncordu Sas Bator Colonnas di Scano Montiferro e con il Tenores di Orosei Antoni Milia.

Dalle 15:45 l’incontro-concerto “Donne nel canto” con l’artista di Mogoro Laura Spano e lo spettacolo con Dilliriana e le canzoni di Giuliano Marongiu. 

COME RAGGIUNGERE IL SITO DI SANTA CRISTINA – L’area archeologica è posta a ridosso della SS 131, quasi a metà strada tra Cagliari e Sassari. L’accesso all’area è reso agevole da adeguati svincoli, ben segnalati da ampi cartelli a bandiera dislocati poco prima in entrambi i sensi di marcia, procedendo in direzione Cagliari al km 115 e metri 70, procedendo in direzione Sassari al km 114 e metri 300.


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi