Lunedì 30 Gennaio, aggiornato alle 20:30

Campagna antinfluenzale, si rischia di vanificare la “prevenzione”. Appuntamenti a 20 giorni dalla prenotazione

Campagna antinfluenzale, si rischia di vanificare la “prevenzione”. Appuntamenti a 20 giorni dalla prenotazione

Di una settimana fa la comunicazione della Asl nella quale si informava che “Prosegue a pieno regime sul territorio del Nord Ovest della Sardegna  la campagna di vaccinazione antinfluenzale promossa dalla Asl di Sassari attraverso il Servizio di Igiene Pubblica e i Medici di Medicina Generale. La vaccinazione – si ricordava –  è raccomandata, e offerta gratuitamente, a tutte le persone che corrono il maggior rischio di andare incontro a complicanze. Il personale della Asl di Sassari e’ a disposizione della popolazione, ma ci si potrà  rivolgere anche al proprio Medico di medicina generale, nel caso in cui questo aderisca alla campagna antinfluenzale”.

Nella comunicazione anche i numeri telefonici e si puntualizzava che ad Alghero in  via Pasquale Paoli, n. 32 per prenotare  un appuntamento si poteva telefonare allo 079 9959821 il Lunedì, dalle 14.30 alle 16.30 (con un massimo di 30 vaccinazioni per seduta),  Martedì, dalle 9.00 alle 12.00 (con un massimo di 50 vaccinazioni per seduta),  Martedi, dalle 14.30 alle 16.30 (con un massimo di 30 vaccinazioni per seduta) Giovedì, dalle 9.00 alle 12.00  (con un massimo di 50 vaccinazioni per seduta (LEGGI).

Notizie e orari consultabili non solo sul sito della Asl1 ma anche sul portale Sardegna Salute della Regione (LEGGI), di dominio pubblico e divulgate capillarmente.

E sono cominciati i problemi, in concomitanza con l’impennata delle adesioni. La campagna massiccia di comunicazione, compresa la comparsa dell’influenza in grande anticipo un po in tutte le regioni d’italia, ha fatto scattare, come intuibile, l’esigenza di procedere senza perdita di tempo alla vaccinazione antinfluenzale. L’ambulatorio  di Alghero, è attivo a pieno regime, con personale molto professionale, che procede alle inoculazione secondo programma. Ma oggi la sorpresa è stata apprendere che, per la prenotazione  c’era posto solo al 27 Dicembre.

Saluti a tutti, con buona pace per la prevenzione. Non ci vuol molto  a capire che la campagna di vaccinazione contro l’influenza se procede  con prenotazioni a 20 giorni, rischia davvero di creare molti problemi alle persone “scoperte”, posto che il virus circola da giorni.

E l’altra falla che si deve riparare con urgenza è l’impossibilità di accedere alla vaccinazione per il tramite del proprio medico di famiglia,  se poi non aderisce alla campagna si apre un altro capitolo sul tema.

Ci sono medici che hanno ricevuto solo 30 dosi, per disabili e allettati, e la colpa pare sia imputabile alla chiusura della farmacia dell’Ospedale Marino. Ora al netto di qualunque giustificazione, si può prevedere che il sistema di vaccinazione sia implementato?   Le vaccinazioni antinfluenzali programmate per tre giorni alla settimana il Lunedi, Martedì e Giovedì (LEGGI), per un totale di 160 inoculazioni sono davvero un numero esiguo. E con queste modalità e questo tempario, sino a quando si può parlare di prevenzione, e soprattutto a sollecitare i cittadini a prenotare l’inoculazione? E’ una corsa contro il tempo,il virus arriva in anticipo, e queste giornate di pre festività, con i contatti specie nei luoghi chiusi, incrementeranno i casi, e in sofferenza andranno medici di baase e strutture sanitarie ospedaliere. Ce lo possiamo permettere?


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi