Martedì 31 Gennaio, aggiornato alle 23:09

L’Udc “punta” il Dg Asl Flavio Sensi “antropologo da poltrona”

L’Udc “punta” il Dg Asl Flavio Sensi “antropologo da poltrona”

Non piace all’Udc l’uscita pubblica di Flavio Sensi Direttore Generale dell’Asl di Sassari che ha attaccato il partito scudo crociato ( insieme a Mario Bruno), affermazioni rilasciate a mezzo stampa non solo su la NUOVA , ma su tutti i giornali, specie telematici compreso questo (LEGGI)

La risposta dell’Udc è dura, si legge:

“Un dirigente dell’azienda sanitaria che risponde alla politica non mi fa pensare bene.
E’ segno che quando non si sa argomentare una risposta nel merito si dice che l’interlocutore “non ha studiato”, “non ha visto le carte”, non con conosce la materia”, figuriamoci, detto da colui che in tre giorni invia tre bozze di atti aziendali e poi le ritira perché non rispecchiano l’esigenze della Medicina territoriale, segno evidente che non ha le idee chiare dell’organizzazione della sanità del territorio. Mi viene difficile capire come puo’ dirigere una azienda cosi importante se non ha minimamente conoscenze della materia,“non conosce il significato programmatico del documento” ma guai ad entrare nel merito.” Argumentum ad hominem” È tipico della diatriba politica più che dell’argomentazione tecnica.
Nel frattempo spariscono non strutture ma ospedali, vedi Thiesi, Ittiri che potrebbero garantire un servizio di Rsa . Si parla poco di hospice
e se ne parla in strutture decentrate, a Thiesi e Sorso, lontane dai presidi principali, poi vedremo come si troverà l’organico da assegnarvi e se questo sarà tema strategico o no. Non sembra strategico che intere unità siano prossime alla chiusura ma figurino pletoricamente nel documento, ci risultano fortemente in difficoltà le cardiologie, pediatria, medicina, pronto soccorso, oculistica ecc. Ma forse l’antropologo da poltrona a furia di guardare il documento si perde di vista la realtà su cui quel documento si deve calare e non si rende conto che il diritto alle cure per i cittadini viene a mancare” conclude Christian Mulas (Udc) presidente della commissione consiliare della sanità

nella foto di copertina gli esponenti dell’Udc in Consiglio Comunale, Mulas, Ansini, Salvatore


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi