Martedì 31 Gennaio, aggiornato alle 22:40

Due parchi urbani alla Taulera e al Carmine. l’Assessore Peru: un importante intervento di riqualificazione urbana per migliorare la qualita’ di vita

Due parchi urbani alla Taulera e al Carmine. l’Assessore Peru: un importante intervento di riqualificazione urbana per migliorare la qualita’ di vita

Due parchi urbani alla Taulera e al Carmine. l’Assessore Peru: un importante intervento di riqualificazione urbana per garantire ai cittadini una migliore qualita’ di vita

Due nuovi parchi attrezzati nei quartieri della Taulera e del Carmine. Nei giorni scorsi è stato presentato il documento preliminare alla progettazione (DPP). Per la loro realizzazione l’amministrazione può contare su 500mila euro di fondi regionali.

“L’intervento è finalizzato ad avviare un processo di riqualificazione delle aree di proprietà comunale destinate a verde pubblico e servizi di quartiere, già individuate nei piani urbanistici attuativi approvati dall’Amministrazione comunale – si legge nel documento – Tali aree, oltre alla sistemazione paesaggistica, saranno dotate dei necessari servizi e degli impianti di irrigazione ed illuminazione pubblica, nonchè di apposite aree attrezzate per il gioco ed il tempo libero”.

I terreni del quartiere della Taulera oggetto di intervento hanno una superficie complessiva di 8.548 metri quadri, di cui 5.874 già di proprietà comunale, mentre per quanto riguarda i restanti 2.674 non risulta alcuna documentazione comprovante l’avvenuta cessione delle aree all’Amministrazione comunale. I terreni sono attualmente utilizzati come aree di cantiere e per lo stoccaggio dei materiali da costruzione. L’area destinata a verde pubblico nel Carmine ha una superficie complessiva di 1.580 mq, con impianto ad oliveto risalente agli inizi del 1900, privo di recinzione che ben si presta alla realizzazione di un parco attrezzato di quartiere, senza problematiche particolari.

Il parco più esteso sorgerà alla Taulera, con accesso dalla via Joan Mirò e dalla via Alexander Fleming, il secondo, in località Carmine, con accesso esclusivo da via Rafael Catardi. I parchi saranno dotati di percorsi che si svilupperanno dagli accessi alle vie pubbliche lungo gli assi principali e secondari, gerarchizzati attraverso un uso diversificato dei materiali. La sistemazione paesaggistica prevede la messa a dimora di alberature arbusti e prati con relativi impianti automatizzati per l’irrigazione. Si prevede la suddivisione dei parchi con destinazioni dedicate alle diverse esigenze relative alle fasce di età e complete di aree di sgambamento per cani. In riferimento al parco della Taulera, sarà favorita la realizzazione di un grande prato destinato all’attività sportiva per i giochi all’aperto, al fine di rendere reversibile l’area per un futuro edificio al servizio di quartiere. Oltre alla normale illuminazione dei percorsi e delle aree destinate alla sosta ed al gioco, si prevede l’illuminazione degli elementi più interessanti collocati nelle aree maggiormente strategiche. Le opere comprenderanno tutti gli elementi di arredo urbano necessari alla completa ed autonoma fruibilità, quali servizi igienici autopulenti, panchine, cestini porta rifiuti, fontane ed attrezzature per lo sport all’aperto.

“Si tratta di un importante intervento di riqualificazione urbana – dichiara l’Assessore alle Opere pubbliche, Antonello Peru – Ogni quartiere cittadino dovrebbe avere un parco che consenta ai residenti e non solo di passare il proprio tempo libero immerso nel verde, anche attrezzato e adatto per l’attività fisica e quella ludica, oppure al semplice relax”.

 

 


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi