Venerdì 2 Dicembre, aggiornato alle 14:40

Elezioni del CdB di Maristella, ecco gli eletti. La new entry Alessandro Coccini stacca la Presidente uscente Tonina Desogos

Elezioni del  CdB di Maristella, ecco gli eletti. La new entry Alessandro Coccini stacca la Presidente uscente Tonina Desogos

Domenica  presso l’ex scuola materna di Maristella, si sono tenute le elezioni per il Comitato di Borgata, triennio 2022/2025.  Alle elezioni era stata presentata una lista composta da 17 persone. Dal verbale a firma del Presidente di seggio e degli scrutatori, risultano eletti in nove, ufficialmente

Al primo posto con 86 preferenze risulta eletto  Alessandro Coccini, seguito da Tonina Desogos con 60 voti, Radovini Maria Giovanna 50, Mariotti Raimondo 45, Melone Dolores 45, Canessa Rosanna 43, Balzani Alessandro 42, Floris Salvatore 41, Sorbara Caterina 34.

In lista volti nuovi, che risultano eletti, e altri che nonostante il lungo corso, e l’impegno all’interno del Comitato, non sono riusciti ad essere incisivi come invece alla vigilia ci si attendeva.

Spicca fra tutti gli eletti  il nome di Alessandro Coccini, che alla sua prima uscita da candidato raccoglie 86 preferenze un bottino davvero ragguardevole, che se messo a confronto con i voti di Tonina Desogos presidente uscente che ha preso 60 consensi, da la misura dell’autorevolezza di questo outsider. Il dentista di Maristella di fatto scompiglia la squadra che doveva comporre il Comitato della Borgata di Maristella proponendosi prepotentemente a una nomina che ad onor del vero crea non poco imbarazzo. Alessandro Coccini è una new entry, di “campo avverso” rispetto alla governance storica di Maristella. Qualcuno sommessamente ( ma mica tanto)  vede nel più votato nel parlamentino di borgata,  il candidato in pectore alla Presidenza. Un problema di sicuro. E si pensa alle tante partite che ci sono in corso, dialettiche in seno al Parco di Porto Conte, di natura Urbanistica, riuscirà il PD con il suo zoccolo duro a cedere il campo a un “nuovo arrivato” che rischia di vanificare persino la candidature e l’elezione dell’ex Assessore Alessandro Balzani? Un bel rebus, che solo a giorni verrà risolto.

Nei giorni scorsi nell’annunciare data e candidati alle elezioni, in un comunicato, si leggeva fra l’altro:  “Siamo soddisfatti dei risultati raggiunti e allo stesso tempo consci che ci sia ancora tanto da fare per migliorare la nostra borgata. Siamo altrettanto soddisfatti per le numerose candidature per il prossimo rinnovo, ben 17, per nove componenti da eleggere. Pertanto ampia scelta, tra riconferme e nuove proposte, giovani e meno giovani, persone con comprovata esperienza amministrativa e non, laureati e non“. Quasi un presagio

 


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi