Sabato 28 Gennaio, aggiornato alle 22:52

All’esordio della Fc Alghero il Sindaco Conoci e l’ex Sindaco Bruno. Il Mariotti es Bombonera

All’esordio della Fc Alghero il Sindaco Conoci e l’ex Sindaco Bruno. Il Mariotti es Bombonera

Buona la prima per la Fc Alghero. L’esordio sul campo della Marzio Lepri Torres Sassari, si presta a una  lettura. La squadra c’è, è ben messa in campo con giocatori di valore, ma il campionato non sarà solo una passeggiata.

Al campo di Baddimmannita, trovato a stento con il satellitare, c’era un gran pubblico. Un campo di periferia, ricavato su un costone di monte pietroso, che ha obbligato il numeroso pubblico ad assistere assiepato in piedi l’incontro. Calcio dal sapore antico, quello che si gioca nelle periferie, calcio fatto di fondi sterrati e polvere. La tecnica in questi campi fa a farsi benedire, c’è da correre a inseguire un pallone che impazzisce quanto tocca terra. Una terra di gioco dura da non credere, che provoca la nuvoletta quando si insegue e si calcia la palla. Per chi di calcio si è nutrito per una vita, trovarsi dentro la struttura di Baddimmannita è stato tornare indietro di una eternità. Due ore in piedi a osservare il calcio degli albori, fra sassi, ghiaia ed erba spontanea, poteva scatenare la voglia di chiudere con questo tipo di calcio, troppa fatica, e troppo impegno, ma vedere tutto intorno la gente, tanta gente, che di questo calcio si nutre, ha fatto scoccare la scintilla di un amore e passione per uno sport, che non muore mai: il calcio è anche questo.

E ancor di più abbiamo capito la fatica che è costata ad Andrea Alessandrini, che ha voluto impostare un progetto non “comprando” un pezzo di strada già compiuta, ma partendo da zero, dalla terza categoria, dai campi fatti di terra, polvere. Ecco solo questo basta per chiudere il discorso, fare gli auguri di buon viaggio e di arrivederci alla fine del campionato. Ma purtroppo non è  così.

Aver visto sul campo di Badimmannita il Sindaco di Alghero Mario Conoci, arrivato volutamente in forma privata e mischiato fra la gente, rende l’idea di quanto la “prima” della Fc Alghero, sia stato un evento: l’inizio di un percorso. Un tassello di una storia da costruire e tutta da scrivere E se si aveva l’attenzione di volgere lo sguardo verso il centro della gradinata, pardon del costone del monte, si notava, anch’esso in forma mimetizzata fra la gente, l’ex Sindaco Mario Bruno, quello che questa primavera-estate ha fatto ri gonfiare un pallone, da anni tenuto in magazzino. Da una idea, alla sua condivisione, alla fattibilità, sono stati quattro mesi rivissuti tutti per intero ieri alla prima della Fc Alghero contro la Marzio Lepri Torres. E chissà se il Sindaco Mario Conoci avrà pensato che questa squadra, che porta il nome di Alghero, ad Olmedo non si possa lasciare. Il Sindaco da ieri avrà in mente che dovrà trovar per questa squadra una soluzione, una campo dove si sente a casa. E se gli allenamenti sono altra cosa, il campo domenicale ad Alghero, deve essere un obiettivo minimo nel volgere breve di tempo.

Il campo sportivo Mariotti, è li che attende. Basta volerlo e si trova, nel volgere brevissimo di tempo, una soluzione. Una commissione tecnica indica il percorso e la struttura si potrà rendere fruibile anche a un numero limitato di spettatori. Il metro che abbiamo in mente, scolpito, perché la struttura calcistica di Alghero sia rimessa in disponibilità, è, udite udite, il campo di Baddimmannita. Se un costone di monte, con dirupo, è aperto al pubblico, e tanto pure, noi compresi, il Mariotti di Alghero nell’altro è che una BOMBONERA!

Quindi le  osservazioni, i se, i ma, sono da accogliere e le criticità per la sicurezza di tutti, si risolvono, ma i niet dal vocabolario del buon senso vanno banditi!

Ecco , da quai si deve partire, e ora le interlocuzioni devono avvenire fra la dirigenza della Fc Alghero e L’Amministrazione Comunale, perché inutile girarci attorno, sapere che si deve andare a Olmedo per vedere giocare questa squadra, fa un po arrossire dalla vergogna.Fc


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi