Venerdì 3 Febbraio, aggiornato alle 8:50

VIDEO – Pronto il fondo del Mariotti, chi bussa? Tre Alghero in cerca di campo e per ora tutto tace

VIDEO – Pronto il fondo del Mariotti, chi bussa? Tre Alghero in cerca di campo e per ora tutto tace

Una sbirciata al volo e il colpo d’occhio ha rimandato ai fasti del calcio algherese. Il Mariotti, il suo terreno di gioco, questa mattina si presentava in maniera impeccabile. È inutile negare che il pensiero subito è corso al motivo che ostacola che questa struttura sia fruibile. Non dimentichiamo che c’è una squadra che porta il nome di Alghero, la Fc che giocherà a Olmedo, l’altra che aggiunge al nome “calcio ad Alghero, che comincia a soffrire in una struttura che di fatto, se andava ben per ospitare spettatori nelle partite giovanili, ora che comincia a gonfiarsi, riempita  di gente, si dimostra inadeguata sotto più punti di vista. L’altra lo Sporting Alghero, in II^ Categoria,  per ora tace e gioca a Santa Maria La Palma.

Problemi non di poco conto, perché all’Amministrazione dall’oggi al domani potrebbero piovere richieste pressanti, che necessiterebbero di risposte. Si immagini solamente cosa potrebbe accadere se, come pare, la squadra dell’Alghero calcio che gioca a Maria Pia, soggiornando nei primi posti in classifica continua a chiamare gente sugli spalti, come sta avvenendo, sino a  quanti ne potrà accogliere? Cosa si fa, il numero chiuso? Un problema che non si può sottovalutare. E si ritorna al Mariotti, il porto sicuro.

Inutile negare che ci sono importanti lavori da effettuare, messe a norma, uno su tutti la tribuna dove i posti a sedere devono essere dotati di corrimano oggi ovviamente inesistenti. Ma la tribuna potrebbe avere agibili solo alcuni gradoni, e non sarebbe poco.

Nell’attesa che l’amministrazione possa deliberare l’intervento sulla tribuna non solo sulla gradinate ma persino sul la sua copertura, il colpo d’occhio è andato sulla gradinata. Qua ci sarebbero pochi lavori da fare per renderla fruibile al pubblico, una grande pulizia, la rimozione di qualche pianta spontanea, compreso un fico, , attivare una uscita di sicurezza e forse il gioco è fatto.  Quel che non è dato sapere perché impossibile da vedere è lo spogliatoio. Spogliatoio costruito nel 1974 nuovo in sostituzione di quello che si trova di spalle alla via Vittorio Emanuele, che nel tempo è stato oggetto di numerosi interventi migliorativi, ma oggi la struttura necessita di una rivisitazione con rifacimento di impianti soprattutto idrici e elettrici.

 E allora considerata la gran fame che c’è di strutture sportive, è auspicabile che l’amministrazione quanto prima provveda a ripristinare l’accesso della gloriosa struttura di via Vittorio Emanuele. È risaputo che l’amministrazione intende renderla disponibile, ma considerato che nessun tipo di lavoro è previsto, almeno così sembra sino ad oggi, è auspicabile che quanto prima si mette in moto il sistema per consentire il ritorno del pubblico e dei giocatori nel campo sportivo Mariotti “simbolo del calcio” ad Alghero.

Il calcio in città vanta tre Alghero, ma di strutture all’altezza della situazione neanche una. C’è aria di alta classifica in Prima categoria con l’Alghero calcio, e si attende il gran pubblico, e il progetto che mira al rilancio e soprattutto a richiamare pubblico rischia di arenarsi davanti a una struttura che di colpo potrebbe diventare inadeguata. Che poi, una Alghero, giochi a Olmedo, davvero stride oltre ogni ragionevole buon senso.


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi