Sabato 28 Gennaio, aggiornato alle 22:52

Campionati del Mondo di Formula Kite: i primi verdetti

  • In Sport
  • 16 Ottobre 2022, 09:04
Campionati del Mondo di Formula Kite: i primi verdetti

I Campionati del Mondo di Formula Kite, in corso di svolgimento nella spiaggia del Poetto, a Cagliari, hanno emesso i primi verdetti, nel pomeriggio di sabato 15 ottobre.

 

Nella penultima giornata del Sardinia Grand Slam (8-16 ottobre) hanno strappato il ticket per la finalissima lo sloveno Toni Vodisek e il singaporiano Maximilian Maeder per la competizione maschile. La statunitense iridata in carica Daniela Moroz e la transalpina Lauriane Nolot sono le prime qualificate all’atto conclusivo della categoria femminile.

 

Nel contempo, i due azzurri più rappresentativi, Riccardo Pianosi e Lorenzo Boschetti, rispettivamente quinto e ottavo in classifica generale, hanno ancora la possibilità di giocarsi i restanti due posti per la finale che assegna le medaglie. E’ rimasta invece fuori dalla lotta per le medaglie l’unica azzurra in gara nella Flotta Gold, Maggie Eileen Pescetto, nonostante un sabato estremamente positivo che l’ha vista cogliere anche un secondo posto nella settima regata. La 22enne italo-irlandese ha chiuso la giornata al 14simo posto finale, non lontana dalla top-10.

 

VODISEK SI CONFERMA IL MIGLIORE. SQUILLO DI BOSCHETTI 
La giornata di gara al maschile si è aperta nel migliore dei modi per gli atleti italiani con la vittoria di Lorenzo Boschetti nella prima regata. Nella seconda e nella terza regata è salito in cattedra il Campione Europeo Vodisek che ha legittimato la propria leadership in classifica generale cogliendo due vittorie. “Nelle gare in cui sono andato a punti  a questo Mondiale – racconta Vodisek – l’ho fatto arrivando o primo o secondo. Il vantaggio sui miei rivali è aumentato, ora spero che la fortuna mi assista nell’ultima giornata, a partire dall’intensità del vento: spero sia superiore ai 7 nodi”. Poi Toni conferma il suo approccio ‘friendly’ con tutto il gruppo dei rider: “La cosa che mi piace di più in questo sport è il rapporto di amicizia che ho con tutti, è chiaro che l’obiettivo di una gara è la vittoria, ma per me è altrettanto importante divertirci tutti assieme. E, quando ci commette un errore, ci si chiarisce e si resta amici”.

La quarta regata di giornata è andata invece al transalpino Benoit Gomez davanti all’azzurro Pianosi, autore quest’oggi di un percorso molto regolare con tre top-5 su quattro regate disputate. “Entro nelle Medal Series da quinto e ora ho concrete possibilità di conquistare un bel piazzamento a questo Mondiale. Oggi mi sentivo bene, ho avuto qualche problemino nelle prime due prove, poi mi sono settato meglio e sono riuscito a chiudere con due buoni piazzamenti”, ha detto Pianosi.

 

Direttamente in finale anche Max Maeder: “E’ stato importante essere, veloci, puliti e sereni, poi le gare hanno tante incognite. I rivali per l’oro? Toni ma non solo, sarà una bella lotta”.

 

Vodisek (Francia), Maeder (Singapore), Mazella (Francia), De Ramecourt (Francia), Pianosi (Italia), Gomez (Francia), Dolenc (Croazia), Boschetti (Italia), Taradin (CYP), Zakowski (Polonia) sono gli atleti che domani, domenica 16 ottobre, si giocheranno le medaglie al maschile.

 

ALDRIDGE MATTATRICE DI GIORNATA, MOROZ ANCORA LEADER
Tutti aspettavano un’altra giornata di dominio di Daniela Moroz, ma è stata la britannica Ellie Aldridge la mattatrice del sabato pomeriggio a Cagliari. La britannica si è aggiudicata la prima e la quarta regata dimostrando grande confidenza con un vento che si è attestato dai 10 ai 14 nodi. Le altre vittorie parziali sono andate all’argentina Gal Zukerman e alla francese Jessie Kampman.

 

Stanca ma soddisfatta Ellie Aldridge: “Oggi sono andata forte – le sue parole – e devo dire che è stata dura ma divertente. Domani cercherò in primis di raggiungere la finale e poi, se tutto andrà bene, di salire sul podio”.

 

Sfida mozzafiato fra Daniela Moroz e Lauriane Nolot per entrare finale con il miglior punteggio. “Con Nolot eravamo quasi appaiate – il commento di Moroz – quindi fra noi oggi è stato quasi un continuo match race. Mi ha reso la vita dura, ma ci siamo divertiti. Aldridge è davvero brava in queste condizioni, ma per me la battaglia principale è stata quella con Lauriane, per conservare la prima posizione”.

 

Le 10 qualificate alla Medal Series femminile sono Moroz (Stati Uniti), Nolot (Francia), Aldridge (Gran Bretagna), Dabson (Gran Bretagna), Whitehead (Australia), Newland (Francia), Anderson (Gran Bretagna), Zukerman (Argentina), Meyer (Germania) e Pulido Borrell (Spagna).

 

DOMANI FINALISSIMA LIVE IN STREAMING
Domani, domenica 16 ottobre, le sfide conclusive dei Campionati del Mondo di Formula Kite saranno trasmesse live in streaming sulle piattaforme Facebook dell’evento e di IKA, l’associazione internazionale di kiteboarding. L’evento raggiungerà oltre 140 Paesi in tutto il mondo, con servizi e speciali dedicati. Anche gli highlights giornalieri sono diffusi sulle piattaforme Facebook e Youtube dell’evento e di IKA.

 

Classifica DONNE 
1. Daniela Moroz USA – 16p
2. Lauriane Nolot FRA – 18p
3. Ellie Aldridge GBR – 36p

 

Classifica UOMINI
1. Toni Vodisek SLO – 14p
2. Maximilian Maeder SGP – 26p
3. Axel Mazella FRA – 32p

Foto Credits Alessandro Caglieri

Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi