Lunedì 30 Gennaio, aggiornato alle 22:40

L’Alghero Half Marathon 2022 nel segno dell’Ucraina, vince Oleksandr Choban

  • In Sport
  • 3 Ottobre 2022, 23:47
L’Alghero Half Marathon 2022 nel segno dell’Ucraina, vince Oleksandr Choban

Sul cielo di Alghero sventola la bandiera giallo e blu dell’Ucraina. La quinta edizione dell’Alghero Half Marathon porta il nome di Oleksandr Choban, trentaquattrenne ucraino portacolori dell’Isolasport La Maddalena, vincitore sul nuovo traguardo del lungomare Valencia della gara organizzata dall’Alghero Marathon con il patrocinio del Comune di Alghero, Fondazione Alghero, Coni Sardegna e Fidal regionale. Al recente successo alla mezza maratona di Caprera ha aggiunto la perla di ieri nel nuovo percorso algherese (1h12’56). Ha migliorato di ben cinque minuti il tempo dell’anno scorso quando si correva in un doppio percorso ad anello. In seconda posizione il vincitore del 2021 Oualid Abdelkader (1h14’04) distaccato di poco più di un minuto. A completare il podio della 21km maschile Marco Mazzon (1h14’20) della Asd Atp Torino. Il Re della 100km del Passatore Giorgio Calcaterra è giunto quarto (1h15’34) poco davanti al portacolori dell’Alghero Marathon Giuseppino Cossu (1h15’54) protagonista di una gara d’autore dove per buona parte di gara è sempre stato a contatto con i battistrada. I primi cinque classificati hanno raggiunto insieme il giro di boa (32’) prima di rientrare verso Fertilia. Per il runner bosano altro risultato eccellente dopo il terzo posto alla Dal mare alla Montagna ed il quarto alla mezza maratona di Caprera. In campo femminile Alice Capone (Triathlon SS) si ripete sulle strade di Alghero aggiudicandosi la vittoria della mezza maratona femminile. La ragazza sassarese la settimana scorsa era a Bilbao dove ha ottenuto con la nazionale azzurra di triathlon un quinto posto assoluto distinguendosi nella frazione di corsa. Vittoria bis (1h23’) lasciandosi dietro di ben tre minuti e mezzo la cèca Anna Hill (1h26’33) e la junior Giulia Porcu (1h27’14) dell’Atletica Orani. Poi una folta pattuglia sarda con Leonarda Cantara, Maria Elisa Marongiu, Rita Angela Spanu e Patrizia Mureddu.

Nella Diecimila maschile vittoria di Simone Pulina (Ichnos Sassari) che in uno splendido arrivo in volata ha vinto sul filo di lana davanti a Mirko Schirru (Atl. Elmas) e Vincenzo Salis (Atletica Buddusò). Poco dietro Sebastiano Chessa. In tre sul podio divisi da tre secondi. Tra le donne terza vittoria nei Diecimila ad Alghero per Claudia Pinna già vincitrice nel 217 e 2018 nei 21km. L’atleta di San Gavino tesserata Cus Cagliari ha preceduto la torinese Nicol Cavallera (Asd Atp Torino) e la sassarese dell’Ichnos Veronica Pala, vice campionessa regionale sui diecimila metri.

Alghero Marathon presente in massa tra le strade di casa. Detto dell’ottimo Giuseppino Cossu quinto assoluto e secondo SM40, ottimo exploit per Claudio Barbero e per il debuttante in mezza maratona Domenico Panfili rispettivamente ventinovesimi e trentesimi assoluti nonché quinto e sesto SM40. Altro debuttante nei 21km Fabio Putzu.

Nella categoria superiore, SM45, gara da applausi per Roberto Flore (1h33’) con un miglioramento di ben quindici minuti rispetto alla gara su doppio giro dell’anno scorso. Sempre tra gli SM45 Gianluca De Filippis e Luca Taras. Altri bluerunner impegnati in mezza maratona Luigi Pisanu, Giuseppe Picchedda, Marcello Carboni, Fabio Lo Gerfo, Marco Angius, Sandro Rodella, Giannangelo Boccuzzi e con Patrizia Pigò in gara nella prova femminile.

 

 

Altri quindici runners dell’Alghero Marathon erano ai via dei Diecimila: primo posto di categoria per Giovanna Panai, secondo per Sabrina Casu e terzo per Giuseppino Alivesi e Palmiro Concas. A podio  SM70 anche il socio sostenitore Antonio Carta ieri in gara con la maglia della Asd Atp Torino. Medaglia al collo per Massimo Sala, Alessandro Deriu, Gian Luca Piras, Luigi Ruiu, Maria Teresa Piras, Andrea Bertozzi, Giovanni Tiloca, Bruno Eletti, Marcello Moccia, Natascia Carta e Flavio Cherchi.

I numeri finali parlano di 594 finisher nelle due gare competitive su 650 iscritti ai quali si aggiungono quasi 200 partecipanti alla gara non competitiva per un fantastico totale di ben 850 presenti al via.

<< Ringraziamo con tutto il cuore – sottolinea il Direttivo dell’Alghero Marathon – i Comuni di Alghero, Ittiri ed Olmedo,  la Prefettura di Sassari, l’Anas ed il comando della Polizia locale per averci supportato con una ventina di agenti. A loro si aggiungono i Barracelli giunti da Alghero, Sassari, Sorso, Sennori, Bessude, Olmedo, Tinnura e Macomer. A darci manforte ci sono stati un centinaio di volontari tra comitati di borgata (Fertilia, Sa Segada, S. Maria La Palma) i volontari di Impegno Rurale, la Protezione Civile, l’Associazione Avo,  Polisoccorso e Misericordia di Alghero, la scuola di musica Bateras Beat Sassari e i soci, sostenitori e amici tutti dell’Alghero Marathon. Complimenti ai pacer che hanno accompagnato con il loro passo la gara di chi ha scelto i quattro obiettivi. Inoltre ci preme esprimere il nostro grazie agli sponsor, davvero tanti, che hanno permesso la riuscita della manifestazione >>.  

Courtesy by Marcello Moccia per Alghero Marathon

Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi