Mercoledì 1 Febbraio, aggiornato alle 23:09

VIDEO – Ad Alghero il raduno degli Allievi Comandanti di Squadra della San Marco

VIDEO – Ad Alghero il  raduno degli Allievi Comandanti di Squadra della San Marco

Oggi ad Alghero c’è stato  il raduno Nazionale del IV Corso ACS “Kurga”(VEDI LA DIRETTA) . Sono tutti ex militari di naia addestrati nel Battaglione San Marco che si sono ritrovati ad Alghero. Non meno cinquanta persone con famiglie al seguito che hanno scelto la nostra città per ritrovarsi in un momento fatto di ricordi e convivialità, nella grande famiglia delle Forze Armate.

Il motore dell’evento è stato l’Algherese Attilio Mura, che si è speso perchè il raduno si tenesse ad Alghero. Questo è avvenuto alla presenza di autorità Civili e militari, davanti al Monumento dei caduti in mare, nello scalo Tarantiello  , c’è stata un momento di saluto solenne, con l’alzabandiera da parte degli uomini della Capitaneria di Porto di Alghero . Erano presenti il Sindaco facenti Funzioni Giovanna Caria, il Vice Comandante del Porto Tenente Mura.

Presenti  I Consiglieri Comunali Alberto Bamonti e Monica Pulina, il Coordinatore FdI Di Gangi, e i Marinai d’Italia Sezione di Alghero al completo

 Attilio Mura ci spiega : E’ il  raduno ACS cioè degli Allievi Comandanti di Squadra. Nel primo contingente di ogni anno, quando la leva era obbligatoria, al San Marco si selezionavano una quarantina di persone per fargli fare il corso per diventare Allievo Comandante di Squadra. Un corso che durava cinque mesi, durissimo dove- afferma Attilio Mura- si faccevano  cose inimmaginabili. Da allora c’è stata una grande coesione fra di noi, sconosciuti, che già dal secondo giorno di corso vivevamo spalla a spalla per superare tutti gli ostacoli ch si presentavano. Questa cosa ha creato una fratellanza fra di noi, una sorta di cameratismo, non politico, ma solo di appartenenza, che ci ha portato ad avere la voglia e il piacere di incontrarsi, tutti gli anni, in una location diversa. Quest’anno è toccato ad Alghero,  con sommo onore perché è la mia città.

L’Ammiraglio Alan Sbernardori di contro è stato un militare in servizio per   40 anni,  dal 1967 al 2007, andato in pensione dopo una lunga e brillante carriera, con la  funzione cerimoniere a Roma allo stato Maggiore della Difesa.

Al San Marco sino al 1981, con il grado di tenente di VASCELLO corrispondente al grado di Capitano : “li ho visti arrivare – ci dice nell’intervista che vi proponiamo. Un uomo che a distanza di tanti anni è ricordato dai suoi “ ragazzi” con molto piacere. “ Significa che forse mi sono comportato bene” – afferma sorridendo. L’intervista completa è di seguito.

Una bella manifestazione dove le più entusiaste sono state le “leonesse” come si chiamano le mogli di questi uomini.    Il commento unanime è stato “bellissimo ed emozionante”, un momento condivisio fatto di ricordi, convivialità e visita dei luoghi ospitanti.

E’ una forma di turismo vissuto intensamente, dove il pretesto è incontrarsi, ma di fatto si va ben oltre, spolverando ricordi, senso di apprtenenza e una amicizia di fondo, quasi fraterna, indissolubile, che il tempo ha cementato.

 


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi