Venerdì 3 Febbraio, aggiornato alle 23:14

Impatto con un branco di cinghiali sulla SS 291, distrutta la vettura guidata da una donna

Impatto con un branco di cinghiali sulla SS 291, distrutta la vettura guidata da una donna

Ennesimo incidente stradale ieri notte, dopo le 11:00, che ha visto coinvolta una signora, alla guida della propria autovettura.
La donna si è trovata di colpo un branco di cinghiali che le hanno attraversato la strada. L’impatto con uno di questi, bestia  di grossa taglia, è stato inevitabile. L’incidente è avvenuto  sulla strada statale 291 che da Fertilia conduce a Santa Maria la Palma, poco prima del Motel Fertilia. Poteva avere conseguenze più serie, se la donna non avesse avuto la fermezza di controllare la vettura dopo l’impatto, che ha avuto danni seri, praticamente distrutta nella parte anteriore.
Sul posto sono prontamente giunti i Barracelli per i rilievi del caso e per prestare i dovuti soccorsi, e hanno atteso l’arrivo del veterinario della Asl per i prelievi sanitari. Notevoli i danni alla vettura che sostanzialmente ha avuto la parte anteriore distrutta.

Ritorna in auge la problematica legata alla sicurezza della percorrenza delle strade della bonifica algherese, purtroppo invasa dai cinghiali.
Nei giorni scorsi la tematica è stata persino discussa in Commissione Ambiente, dove è stato chiesto un abbattimento selettivo per cercare di contenere i numeri di questi ungulati, che mettono a repentaglio la sicurezza di chi percorre le nostre strade. Non osiamo pensare cosa sarebbe successo se al posto di un’autovettura ci fosse stato uno motociclo. Purtroppo di tale problematiche se ne parla emotivamente e a folate. Nel mentre un altro incidente, arricchisce la casistica che vede il territorio di Alghero con il triste primato di essere il più pericoloso della Sardegna per incidenti.

 


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi