Giovedì 29 Settembre, aggiornato alle 20:24

Gruppo Consiliare Pd di Alghero: la raccolta differenziata non può essere abbandonata

Gruppo Consiliare Pd di Alghero: la raccolta differenziata non può essere abbandonata

Di seguito una nota del Gruppo Consiliare del Pd di Alghero a firma di Mimmo Pirisi, , che interviene nel merito di un tema che oggi, più di ieri è di grande attualità. Dopo il gigantesco rogo nello stabilimento di Truncu Reale a Sassari, dove si stoccavano e differnziavano i rifiuti destinati al riciclo, ci si interroga sul futuro di questo tipo attività, che interessa e coinvolge intere comunità del Nord Sardegna.

Si legge: E’ bastato un solo, seppur importante incendio, a mandare in tilt il sistema di raccolta e conferimento dei rifiuti differenziati del Nord – ovest della Sardegna.

Dai prossimi giorni, infatti, anche ad Alghero rischiamo di vedere nuovamente accumuli di spazzatura, proprio nel periodo estivo, quello di maggior raccolta e differenziazione dei rifiuti,

Non trovando siti di stoccaggio e conferimento nel nord Sardegna (𝑢𝑛𝑖𝑐𝑜 𝑖𝑛 𝑞𝑢𝑒𝑠𝑡𝑜 𝑚𝑜𝑚𝑒𝑛𝑡𝑜 𝑇𝑒𝑟𝑔𝑢, 𝑐ℎ𝑒 𝑛𝑜𝑛 𝑟𝑖𝑢𝑠𝑐𝑖𝑟𝑎̀ 𝑎 𝑐𝑜𝑛𝑡𝑒𝑛𝑒𝑟𝑒 𝑡𝑢𝑡𝑡𝑖 𝑖 𝑟𝑖𝑓𝑖𝑢𝑡𝑖 𝑑𝑒𝑖 𝑐𝑜𝑚𝑢𝑛𝑖 𝑑𝑒𝑙 𝑁𝑜𝑟𝑑-𝑂𝑣𝑒𝑠𝑡 𝑑𝑒𝑙𝑙𝑎 𝑆𝑎𝑟𝑑𝑒𝑔𝑛𝑎), c’è il rischio concreto che i rifiuti non possano essere differenziati, con buona pace delle tabelle percentuali e obiettivi amministrativi presenti e passati.

Tutto questo deve far riflettere sulla precarietà del sistema di raccolta e sulla necessità di iniziare a pensare a nuovi siti di compostaggio e differenziazione, tenuto conto che non possiamo permetterci, in mancanza di alternative, di utilizzare il sito di Scala Erre già ai limiti per l’indifferenziato.

Se la Sardegna, al contrario di altri regioni italiane, ha deciso qualche anno fa di non insistere su un terzo termovalorizzatore, ma di scommettere sulla raccolta differenziata, credendo che il rifiuto diviso aveva e ha un valore aggiunto, oggi non possiamo che continuare su questa strada virtuosa, che fa della Sardegna un’isola felice, virtuosa per il riciclo e rispettosa dell’ambiente.

𝗟𝗲 𝗮𝗹𝘁𝗿𝗲 𝘀𝘁𝗿𝗮𝗱𝗲 𝘀𝗼𝗻𝗼 𝘂𝗻𝗮 𝘀𝗰𝗼𝗻𝗳𝗶𝘁𝘁𝗮 𝗲 𝘂𝗻 𝗿𝗶𝘁𝗼𝗿𝗻𝗼 𝗮𝗹 𝗽𝗮𝘀𝘀𝗮𝘁𝗼 𝗰𝗵𝗲 𝗹𝗮 𝗦𝗮𝗿𝗱𝗲𝗴𝗻𝗮 𝗻𝗼𝗻 𝗽𝘂𝗼̀ 𝗽𝗲𝗿𝗺𝗲𝘁𝘁𝗲𝗿𝘀𝗶 𝗲 𝗰𝗵𝗲 𝘀𝗶 𝗲̀ 𝗺𝗲𝘀𝘀𝗮 𝗮𝗹𝗹𝗲 𝘀𝗽𝗮𝗹𝗹𝗲 𝗱𝗮 𝘁𝗲𝗺𝗽𝗼” chiude la nota del Gruppo Consiliare del PD.


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi