Mercoledì 10 Agosto, aggiornato alle 15:51

Retrocessione del Marino – l’Opposizione in Consiglio pronta a sottoscrivere il documento, la maggioranza dice no

Retrocessione del Marino – l’Opposizione in Consiglio pronta a sottoscrivere il documento, la maggioranza dice no

A vedere cosa è successo durante il consiglio comunale di oggi, pare che la maggioranza di Centro destra-Sardista, sia arrivata impreparata in aula, non tanto sul documento del Bilancio previsto, e votato ,  ma su un punto non all’ordine del giorno che l’opposizione ha infilato in maniera puntigliosa. Scorticando il Reglamento.

L’argomento manco a dirlo era la presa di posizione compatta di tutti i capigruppo della maggioranza di centrodestra e sardista (LEGGI) riguardante la richiesta di retrocessione dell’Ospedale Marino dall’Azienda Ospedaliera Universitaria alla Asl.

L’opposizione voleva fare proprio il documento diramato dai capigruppo di maggioranza ad esclusione dell’UdC,  farlo proprio al punto tale che volevano sottoscriverlo, nell’aula del consiglio comunale, a dimostrare che loro sono d’accordo su quanto scritto e soprattutto volevano che si prendesse una posizione ufficiale da parte di tutta l’assise riunita. E sulla frase finale “Non si ndiviso può attendere oltre si è cercato  in tutti i modi  di convincerli, e  Gabriella Esposito ha tentato di toccare persino le corde dell’orgoglio dei presenti. Niente da fare

La proposta di produrre subito, un documento unitario da parte di tutto il Consiglio Comunale,  è stata rigettata dalla maggioranza.

Una marcia indietro, incomprensibile, dove si sono accavallate telefonate roventi, con il risultato  che chi seguiva i lavori del consiglio comunale nel canale YouTube del Comune di Alghero, è rimasto basito.

Non sono servite le richieste di poter programmare persino una riunione dei capigruppo e con data certa, anche questa è stata respinta. In aula un battibecco animato fra il sindaco Mario Conoci e il consigliere Pietro Sartore,  testimoniare l’alta tensione.  Ma un po’ tutti hanno manifestato il proprio disappunto su un argomento che si sta vivendo con molta passione nella nostra città.

Tatiana Argiolas che fungeva da Presidente del Consiglio comunale, dopo una riunione dei capigruppo di maggioranza ha informato l’aula che l’argomento verrà trattato in apposita riunione dei capigruppo c data per ora non c’è.i consiglieri comunali di maggioranza hanno lasciato l’aula mentre quelli di opposizione sono rimasti, quasi occupando simbolicamente l’aula a dimostrare tutto il disappuntn la data che per ora non c’è.

Ora come intuibile la polemica politica divamperà. Soprattutto la domanda che per ora non ha la  risposta è perché è stato rifiutato l’appoggio incondizionato al documento dei consiglieri di opposizione?

E mica l’Ospedale Marino e la sanità in città è una questione che può riguardare la minoranza o la maggioranza è un consiglio comunale, questo è un argomento che riguarda tutta la città, ma si intuisce che siamo solo all’inizio di un lungo e polemico dibattito, inficiato da una campagana elettorale che si annuncia ad alta tensione.


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi